dalla Home

Test

pubblicato il 8 luglio 2010

Fiat 500 0.9 TwinAir 85 CV: come va

Piccolo, brioso e simpatico da sentire

Fiat 500 0.9 TwinAir 85 CV: come va
Galleria fotografica - Fiat 500 TwinAirGalleria fotografica - Fiat 500 TwinAir
  • Fiat 500 TwinAir - anteprima 1
  • Fiat 500 TwinAir - anteprima 2
  • Fiat 500 TwinAir - anteprima 3
  • Fiat 500 TwinAir - anteprima 4
  • Fiat 500 TwinAir - anteprima 5
  • Fiat 500 TwinAir - anteprima 6

Ha solo due cilindri ed occupa appena 875 cc. Per questo pesa poco e permette alla 500 che lo ospita sotto il cofano di consumare ed inquinare ancor meno, senza rinunciare a nulla in termini di prestazioni. Insomma, nell'era del "downsizing" questo nuovo TwinAir sembra essere l'uovo di Colombo motoristico. Un gioiellino frutto del savoir faire torinese nel progettare vetture di piccole dimensioni. Ma cosa si prova al volante della prima bicilindrica moderna? La curiosità è tanta perché un'architettura motoristica del genere non si applicava da anni. Noi un'idea ce la siamo fatta guidando la nuova Fiat 500 TwinAir per alcuni chilometri. Vi raccontiamo com'è andata in attesa di un test più approfondito necessario per capire quanto un motore del genere sia in grado di far risparmiare nell'uso quotidiano dell'auto.

E' GRANDE, PER FINTA
Prima di metterci al volante ci siamo voluti togliere una curiosità: aprire il cofano e vedere quando spazio occupa un 900 cc. A sorpresa il motore che si vede è bello grande, ma in realtà non lo è. Ad ingannare l'occhio è il coperchione in plastica che ricopre l'unità propulsiva, come ormai accade in tutte la auto moderne. Si potrebbe ironizzare ipotizzando che i progettisti abbian voluto limitare nei clienti "complessi di inferiorità", ma ci sono anche ragioni tecniche legate all'insonorizzazione del monoblocco.

SUONA DIVERSO...
Girando la chiave, il TwinAir della 500 colpisce per la sonorità insolita. Cambia il tipo di vibrazione trasmessa nell'abitacolo, anche se poi quando il motore gira al minimo non vibra più di un normale quattro cilindri. Il merito, nonostante l'architettura bicilindrica che ha come inevitabile effetto collaterale un maggior numero di vibrazioni, è del contralbero di equilibratura messo a punto dagli ingegneri della Fiat Powertrain. Sicchè, basta davvero poco a coprire del tutto la voce del propulsore: un minimo di ventola di aria condizionata o della musica anche a basso volume.

...SUONA 500
E allora ingraniamo la prima, dal cambio manuale a cinque marce, e acceleriamo. Un sorriso si stampa immediatamente sulla faccia di chi vi scrive perché quanto immaginato, ma non scritto poche righe più su, si verifica: il sound della Fiat 500 MultiAir ricorda quello del "cinquino" d'un tempo, anch'esso rigorosamente bicilindrico. Intendiamoci, il TwinAir non produce il borbottio da vecchio frullino. Il rumore è sommesso, come si conviene ad un'utilitaria moderna, ma le dinamiche di sviluppo del suono sono simili, con tanto di risonanza in fase di rilascio dell'acceleratore. Un effetto legato all'architettura del motore che secondo noi entusiasmerà chi la "vecchia" 500 ce l'ha nel cuore, e ispirerà simpatia in tutti gli altri.

DOPPIA ANIMA
Sound a parte, bastano pochi chilometri per apprezzare la brillantezza in modalità "Normal", in cui il motore eroga tutti gli 85 CV di potenza e soprattutto i 145 Nm metri di coppia massima a 1.900 giri. Il TwinAir è pronto, ma per ottenere briosità bisogna tenerlo sopra i 2.000 giri, regime in cui entra in azione il turbo che spinge bene fino ai 3.500 giri. Sopra questa soglia i rapporti lunghi del cambio fanno perdere vigore, ma il bicilindrico Fiat è comunque sfruttabile fino ai 5.000 giri. La rombosità che accompagna i passeggeri nelle accelerazioni è sufficientemente contenuta e comunque piacevole per via della particolare timbrica del due cilindri che fa sembrare l'auto più sportiva di quello che in realtà è. La musica cambia quando si schiaccia il tasto "ECO", messo a punto dai tecnici Fiat per minimizzare i consumi e le emissioni inquinanti nell'uso cittadino. La coppia massima del motore viene infatti "tagliata" elettronicamente a 100 Nm, si alleggerisce lo sterzo e tutto ti invoglia a guidare con tranquillità dando retta, possibilmente, al suggeritore elettronico di cambiata. Anche perché spingendo sul pedale dell'acceleratore, la risposta dell'auto è pigra e sembra dirti "che stai facendo, perché vuoi consumare?". Ovviamente è proprio in modalità ECO che si va più lontani: nel ciclo combinato Fiat dichiara appena 4,1 litri ogni 100 chilometri. Valore che ci riserviamo di verificare in una prossima prova su strada.

A questo punto lasciamo la parola al motore:

Galleria fotografica - Fiat 500C TwinAirGalleria fotografica - Fiat 500C TwinAir
  • Fiat 500C TwinAir - anteprima 1
  • Fiat 500C TwinAir - anteprima 2
  • Fiat 500C TwinAir - anteprima 3
  • Fiat 500C TwinAir - anteprima 4
  • Fiat 500C TwinAir - anteprima 5
  • Fiat 500C TwinAir - anteprima 6

Scheda Versione

Fiat 500
Nome
500
Anno
2007 - F.C.
Tipo
Premium
Segmento
citycar
Carrozzeria
2 volumi
Porte
3 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore:

Tag: Test , Fiat


Top