dalla Home

Mercato

pubblicato il 8 luglio 2010

La Chevrolet Camaro in Europa sarà "limitata"

Solo 2.000 esemplari perché non è conforme alle norme UE sulla protezione pedoni

La Chevrolet Camaro in Europa sarà "limitata"
Galleria fotografica - Chevrolet Camaro convertibleGalleria fotografica - Chevrolet Camaro convertible
  • Chevrolet Camaro convertible - anteprima 1
  • Chevrolet Camaro convertible - anteprima 2
  • Chevrolet Camaro convertible - anteprima 3
  • Chevrolet Camaro convertible - anteprima 4
  • Chevrolet Camaro convertible - anteprima 5
  • Chevrolet Camaro convertible - anteprima 6

Negli Stati Uniti ha già venduto dal lancio nel 2009 oltre 200.000 esemplari, battendo a più riprese nelle classifiche mese-mese le rivali di sempre Ford Mustang e Dodge Charger. Ma la Chevrolet Camaro, il cui sbarco nel Vecchio Continente è previsto per marzo 2011, sarà una visione piuttosto rara perché le Camaro destinate all'Europa saranno appena 2.000.

L'annuncio lo ha dato il numero 1 di Chevrolet Europe Wayne Brannon, spiegando che i crash test preliminari hanno rilevato che l'attuale Camaro non sarebbe conforme alla normativa europea per la protezione dei pedoni, che è più severa rispetto a quella statunitense. In effetti il frontale della "muscle car" del cravattino è piuttosto aggressivo: innanzitutto è molto alto, visto dall'alto ha un profilo "a punta", mentre griglia e fari sono incassati per tutta la larghezza in un incavo piuttosto profondo. Commercializzare la Camaro come vettura a "tiratura limitata" permetterebbe però di esentarla dal rispetto delle norme sull'omologazione vigenti nell'Unione Europea, che concedono una deroga per i piccoli volumi.

Le Camaro V8 6.2 435 CV che arriveranno alle nostre latitudini saranno dunque destinate a rimanere non solo un fenomeno di nicchia, com'era già nei piani di Chevy Europa, ma potrebbero scatenare una vera e propria corsa all'acquisto tra gli appassionati di exotic car che non si sono già rivolti all'importazione parallela, dove attualmente è valutata fra i 30 e i 50.000 euro. Considerando poi che nei primi 2.000 esemplari sono incluse le Camaro cabriolet ed una quota con guida a destra destinata al Regno Unito, la rarità della vettura americana potrebbe far lievitare sensibilmente la sua quotazione, al di là del prezzo di partenza che deve ancora essere stabilito.

Il prossimo restyling terrà comunque conto dei parametri europei sull'impatto con i pedoni, dando il via, sempre che il mercato europeo risponda positivamente, all'importazione su volumi più ampi. Intanto chi attraversa la strada è avvertito: date sempre la precedenza ad una Camaro...

Galleria fotografica - Chevrolet CamaroGalleria fotografica - Chevrolet Camaro
  • Chevrolet Camaro - anteprima 1
  • Chevrolet Camaro - anteprima 2
  • Chevrolet Camaro - anteprima 3
  • Chevrolet Camaro - anteprima 4
  • Chevrolet Camaro - anteprima 5
  • Chevrolet Camaro - anteprima 6

Autore:

Tag: Mercato , Chevrolet , auto americane , unione europea


Top