dalla Home

Home » Argomenti » Intermodalità

pubblicato il 5 luglio 2010

Fiat "Smartop" project

Il Lingotto investe nel "tetto intelligente" a energia solare

Fiat "Smartop" project

Le tecnologie fotovoltaiche continuano a suscitare interesse nell'industria automobilistica. Il Centro Ricerche Fiat sta guidando un progetto chiamato Smartop, cioé "tetto intelligente" perchè costituito da sistemi fotovoltaici realizzati con materiali a basso costo (le celle "dye sensitised" di SolarPrint, con cui Fiat ha firmato un accordo) che verrannno integrati nei tetti delle auto, ibride ed elettriche, per alimentare i sistemi di immagazzinamento dell'energia, come le batterie al litio compatte, e fornire l'energia elettrica necessaria per il funzionamento di dispositivi di bordo, come l'aria condizionata.

Si tratta di una soluzione già applicata da altri costruttori, ma che stavolta conta sull'appoggio dell'Unione Europea. La Commissione lo ha infatti finanziato con 3 milioni di euro ed oltre al Centro Ricerche Fiat il progetto vede coinvolte l'University College e il Trinity College di Dublino, l'Imperial College britannico, la società irlandese SolarPrint, le tedesche Infineon Technologies e Webasto Product. Per Vito Lambertini del Centro Richerche Fiat "i tetti fv intelligenti presentano numerosi vantaggi in termini sia di energia risparmiata e sia di energia prodotta. Ma offrono grandi benefici anche all'automobilista, in termini di abbattimento dei consumi, e all'ambiente in quanto l'utilizzo di 'smart roof' consente secondo i nostri calcoli di ridurre del 15% il consumo di carburanti".

Fiat SMARTOP project

Il Centro Ricerche Fiat sta guidando un progetto chiamato Smartop, cioé "tetto intelligente" perchè costituito da sistemi fotovoltaici che verrannno integrati nei tetti delle auto per alimentare i sistemi di immagazzinamento dell’energia.

Autore:

Tag: Attualità , Fiat , mobilità sostenibile


Top