dalla Home

Curiosità

pubblicato il 29 giugno 2010

La Mitsubishi i-MiEV è arrivata a Londra

4 esemplari dell'elettrica sono il primo passo di un ambizioso progetto anti-smog

La Mitsubishi i-MiEV è arrivata a Londra
Galleria fotografica - Mitsubishi i-MiEVGalleria fotografica - Mitsubishi i-MiEV
  • Mitsubishi i-MiEV: test in esclusiva - anteprima 1
  • Mitsubishi i-MiEV: test in esclusiva - anteprima 2
  • Mitsubishi i-MiEV: test in esclusiva - anteprima 3
  • Mitsubishi i-MiEV: test in esclusiva - anteprima 4
  • Mitsubishi i-MiEV: test in esclusiva - anteprima 5
  • Mitsubishi i-MiEV: test in esclusiva - anteprima 6

E' stato il sindaco di Londra, Boris Johnson, in persona ad accogliere ieri nella Capitale britannica la Mitsubishi i-MiEV, la citycar elettrica che in Italia debutterà, in base ai piani del costruttore, entro la fine dell'anno e ad un prezzo che si aggirerà attorno ai 33.000 euro. La fornitura di quattro esemplari della vettura a zero emissioni giapponese rientra nel programma governativo per ridurre l'inquinamento atmosferico attraverso un certo numero di tappe. Il primo obiettivo è far circolare in città una flotta elettrica composta da 1.000 unità elettriche e poi, nel giro di quattro anni, aumentarne il numero fino a dieci volte.

Contemporaneamente, per il 2013 l'obiettivo è rendere disponibili ben 7.500 punti di ricarica pubblici, che nel 2015 dovrebbero arrivare a quota 25.000. Questo dovrebbe far sì, secondo l'amministrazione londinese, che entro il 2025 il tasso di inquinamento scenda del 60% e con esso i costi della attuale tassa per i veicoli inquinanti che vogliono entrare in città (la Congestion Charge).

Autore:

Tag: Curiosità , Mitsubishi , auto elettrica


Top