dalla Home

Motorsport

pubblicato il 28 giugno 2010

Montezemolo: "A Valencia un fatto gravissimo"

Per il presidente i fatti del GP d'Europa minano la credibilità della Formula 1

Montezemolo: "A Valencia un fatto gravissimo"

All'indomani del GP d'Europa concluso con la vittoria di Sebastian Vettel, la Ferrari sembra non aver ancora smaltito il disappunto per una gara che secondo i vertici di Maranello poteva concludersi in maniera molto migliore dell'11esimo di Felipe Massa e dell'ottavo posto di Fernando Alonso, nono al traguardo prima che la direzione gara applicasse 5 secondi di penalità per nove concorrenti.

A tornare sul contestato ingresso della safety car a Valencia è stato Luca di Montezemolo, nel debriefing post gara che si è svolto questa mattina a Maranello. Al termine della riunione, il presidente della Ferrari ha rilasciato una dichiarazione che non cita direttamente, ma chiama inequivocabilmente in causa i rivali di McLaren.

"Il risultato della gara di ieri è stato falsato. La Ferrari, che si è dimostrata competitiva nel Gran Premio d'Europa, ha pagato a prezzo troppo alto il rispetto del regolamento, mentre coloro che non lo hanno fatto sono stati penalizzati dai commissari in modo inferiore al danno subito da chi li ha rispettati. E' un fatto gravissimo - ha concluso Montezemolo - e inaccettabile che crea pericolosi precedenti, gettando ombre sulla credibilità della Formula Uno. Siamo certi che la FIA analizzerà a fondo quanto avvenuto, prendendo le conseguenti necessarie decisioni e su questo la Ferrari vigilerà".

Autore:

Tag: Motorsport , Ferrari , formula 1


Top