dalla Home

Home » Argomenti » Patente

pubblicato il 22 giugno 2010

Al via la seconda edizione di Ecopatente

Fino al 2011 a scuola guida si insegna anche il rispetto dell'ambiente

Al via la seconda edizione di Ecopatente

L'autoscuola italiana continua a credere nell'importanza di insegnare ai giovani la guida ecosostenibile. Per questo torna l'EcoPatente, un riconoscimento nato nel 2009 su iniziativa di Caa Group, Confedertaai e Legambiente, che non sostituisce la normale patente, ma che viene dato gratuitamente a quei giovani che scelgono di seguire, oltre le normali lezioni di teoria, quelle aggiuntive in cui si insegnano le tecniche per guidare ottimizzando il consumo di carburante.

Frequentando le lezioni, i ragazzi riceveranno anche approfondimenti specifici sulla guida ecosostenibile e chi non frequenterà potrà consultare i materiali didattici sul sito www.ecopatente.it. L'Ecopatente 2010-2011 potrà essere conseguita da tutti quei patentandi (17/18 anni) che - fino a febbraio 2011 - si iscriveranno ad un corso presso le Autoscuole italiane Confarca (Confederazione Autoscuole Riunite e Consulenti Automobilistici) che aderiranno gratuitamente all'iniziativa, che da ottobre 2009 a febbraio 2010 ha contanto la partecipazione di 700 autoscuole e la consegna di 11.000 Ecopatenti.

Rinnovato anche per questa edizione il concorso a premi promosso da Fiat Automobiles, che in qualità di Main Partner ha messo in palio una Fiat 500 Lounge equipaggiata con il 1.2 da 69 CV (Euro 5) abbinato al cambio robotizzato Dualogic. A spronare i giovani a studiare ci penseranno anche gli altri sponsor, come l'Eni, che ha rinnovato l'offerta di particolari sconti per l'acquisto di carburanti Agip. Presenti all'appello anche Magneti Marelli e Bosch.

Autore:

Tag: Attualità , Fiat , mobilità sostenibile , patente a punti , inquinamento


Top