dalla Home

Mercato

pubblicato il 14 giugno 2010

Renault-Nissan e Avtovaz rafforzano l'alleanza

Obiettivi: consolidare la presenza in Russia e rilanciare Lada

Renault-Nissan e Avtovaz rafforzano l'alleanza

Renault-Nissan e la russa Avtovaz hanno stretto un accordo di collaborazione che punta alla condivisione di esperienze, know-how e sinergie produttive. Per la Casa francese, proprietaria al 25% di Avtovaz e al 44,5% di Nissan, si tratta di un'ulteriore occasione per rafforzare la presenza sul mercato russo dei marchi Renault, Nissan e Lada, arrivata al 30% nel 2009 e pianificata per raggiungere quota 40% entro il 2015.

Il nuovo accordo prevede uno scambio reciproco di piattaforme e motori fra i tre marchi, con la definizione di un piano strategico di prodotti destinati alla Russia; per Lada in particolare verrà sviluppato un ciclo produttivo destinato all'esportazione di vetture al di fuori del mercato russo. Per il brand low-cost figlio dell'ex Unione Sovietica potrebbe in effetti trattarsi di un'occasione per ringiovanire la gamma ed affacciarsi con una rinnovata credibilità sui mercati internazionali, un po' come già fatto dalla rumena Dacia. Altro aspetto importante della rinnovata collaborazione è quello di mettere in comune fra Renault, Nissan e Lada i reparti ricerca e sviluppo e acquisti, in modo da ridurre i costi e omogeneizzare la qualità dei fornitori.

La nuova organizzazione Avtovaz - Renault - Nissan Quality and Supplier Development (ARNQSD) creata nel marzo 2010 ha fra i suoi scopi principali quello di incrementare il numero di componenti prodotti da fornitori locali, migliorarne la qualità e ottimizzarne la logistica in modo da eguagliare gli standard degli altri stabilimenti Renault-Nissan. La sede dell'ARNQSD è a Togliatti, prevede un ufficio anche a Mosca e impiega un centinaio di dipendenti dei tre marchi coinvolti. Nei piani dell'intesa rientra anche un ritorno alla piena operatività dei tre stabilimenti di Togliatti, Mosca e San Pietroburgo, che messi assieme dovranno arrivare nel 2012 a produrre 1,3 milioni di veicoli all'anno. Ultimo, ma non meno importante, è il programma relativo alla creazione di una nuova rete di vendita Renault-Lada distribuita su tutto il territorio russo.

Autore:

Tag: Mercato , Renault , produzione , auto russe


Top