dalla Home

Motorsport

pubblicato il 12 giugno 2010

24 Ore di Le Mans: Corvette festeggia 50 anni

Nel 1960 la prima volta con la "numero 3"

24 Ore di Le Mans: Corvette festeggia 50 anni
Galleria fotografica - Corvette alla 24 Ore di Le Mans 2010Galleria fotografica - Corvette alla 24 Ore di Le Mans 2010
  • Corvette alla 24 Ore di Le Mans 2010 - anteprima 1
  • Corvette alla 24 Ore di Le Mans 2010 - anteprima 2
  • Corvette alla 24 Ore di Le Mans 2010 - anteprima 3
  • Corvette alla 24 Ore di Le Mans 2010 - anteprima 4
  • Corvette alla 24 Ore di Le Mans 2010 - anteprima 5
  • Corvette alla 24 Ore di Le Mans 2010 - anteprima 6

Le Mans, Detroit, due città simbolo del motorismo mondiale a 6.000 chilometri l'una dall'altra. Una volta l'anno la distanza che le separa si azzera: accade da cinquant'anni il giorno della "24 ore" ovvero da quando Corvette ha iniziato a partecipare alla gara di endurance più prestigiosa del mondo. La prima volta fu nel 1960 con la "numero 3" di Briggs Cunningham che concluse al primo posto nella categoria GT di grossa cilindrata e ottava nella classica assoluta. Oggi Corvette Racing schiera in classe GT2 le C6.R Compuware e sfida lungo gli oltre 13 metri di circuito Ferrari, Porsche, BMW, Jaguar e Aston Martin. Il team è concentrato sulla gara, ma non si è dimenticato di celebrare un cinquantenario così importante per Chevrolet e per la storia sportiva della Corvette.

E allora a Le Mans quest'anno c'è John Fitch, copilota con Bob Grossman della Corvette n.3 di Cunningham oggi arzillo novantatreenne, per presenziare la gara con Lance Miller, attuale proprietario della storica Corvette da corsa. La vettura, restaurata perfettamente e con i tradizionali colori azzurro e bianco delle auto da corsa statunitensi, ha partecipato venerdì alla parata nel centro di Le Mans ed ha guidato oggi decine di Corvette in un giro celebrativo lungo il percorso della 24 Ore.

"Guardando le Corvette che correvano a Le Mans 50 anni fa è impossibile non rimanere colpiti dalla passione, dall'immenso coraggio e dalla resistenza fisica richiesta per gareggiare per 24 ore in questi veicoli. - commenta Doug Fehan, responsabile del programma Corvette Racing - Era un vero atto di coraggio e gli uomini che guidavano queste auto hanno tutto il mio rispetto. Al di là di quello che le Corvette hanno ottenuto in passato o di quello che riusciremo a fare in futuro, il nostro lavoro sarà sempre all'ombra di questi grandi piloti".

Mentre la Corvette Racing onora il suo passato a Le Mans, l'obiettivo della squadra è naturalmente un nuovo successo nella gara in corso di svolgimento. I sei piloti della squadra Corvette Racing hanno ottenuto un totale di 20 vittorie di categoria a Le Mans nelle loro 66 partecipazioni. O'Connell è diventato il primo pilota americano a conseguire quattro vittorie di categoria a Le Mans, mentre lui e i suoi compagni di squadra Jan Magnussen e Antonio Garcia hanno vinto il titolo GT1 lo scorso anno.

Autore: Redazione

Tag: Motorsport , Corvette


Top