dalla Home

Motorsport

pubblicato il 10 giugno 2010

24 Ore 2010: si ritorna alla "partenza Le Mans"

Piloti da una parte e vetture dall'altra. Come ai vecchi tempi, ma è solo un "revival"

24 Ore 2010: si ritorna alla "partenza Le Mans"

Si avvicina la partenza della 24 Ore di Le Mans (che seguiremo giro dopo giro su OmniCorse.it), ma quella di questa edizione 2010 avrà un sapore un po' particolare perché verrà rispolverata la classica partenza "Le Mans", quella con le vetture disposte a spina di pesce sotto le tribune e i piloti schierati dall'altra parte, pronti a scattare verso le auto al segnale della bandiera francese.

Questo tipo di partenza è il motivo per il quale le Porsche hanno il blocchetto di accensione a sinistra, in modo da consentire al pilota di ingranare la prima marcia e contemporaneamente avviare il motore, mentre Stirling Moss usava un'altra tecnica: percorreva i primi metri col motorino d'avviamento e la prima innestata, avviando il motore subito dopo. Insomma, si faceva di tutto per guadagnare secondi, a scapito però della sicurezza. La "partenza le Mans" venne abolita nel 1970, perché con l'avvento delle cinture di sicurezza nel decennio precedente molti piloti percorrevano il primo turno di guida senza allacciarle.

L'anno prima, nel 1969, Jacky Ickx era entrato nella leggenda: per protesta contro quella procedura che lui considerava estremamente pericolosa, allo start non corse come tutti gli altri verso la sua Ford GT40. Attraversò con calma la pista, si assicurò per bene al sedile e partì: vinse alla prima partecipazione alla Le Mans insieme a Jackie Oliver, dimostrando che aveva ragione lui. In seguito sulla Sarthe avrebbe vinto altre cinque volte. L'anno successivo a Le Mans si partì con i piloti già a bordo delle auto disposte a spina di pesce, ma nel 1971 si adottò la partenza lanciata, che viene utilizzata fino ad oggi.

Alle ore 14:15 del 12 giugno, i 56 piloti al via della 24 Ore 2010 attraverseranno la pista davanti alla tribune e raggiungeranno le loro auto, come ai vecchi tempi. Verranno assistiti dai loro meccanici per indossare le cinture e partiranno uno a uno verso il giro di formazione per la partenza, prevista come al solito alle 15. Un piccolo ritorno al passato, senza compromettere però la sicurezza. Jacky Ickx applaudirà di sicuro.

Autore:

Tag: Motorsport , le mans


Top