dalla Home

Curiosità

pubblicato il 11 giugno 2010

smart urban stage

Dal 25 giugno al 31 luglio a Roma è in mostra la mobilità sostenibile

smart urban stage
Galleria fotografica - smart EDGalleria fotografica - smart ED
  • smart ED guidata in anteprima a Monte Carlo - anteprima 1
  • smart ED guidata in anteprima a Monte Carlo - anteprima 2
  • smart ED guidata in anteprima a Monte Carlo - anteprima 3
  • smart ED guidata in anteprima a Monte Carlo - anteprima 4
  • smart ED guidata in anteprima a Monte Carlo - anteprima 5
  • smart ED guidata in anteprima a Monte Carlo - anteprima 6

Dopo Berlino e prima di Zurigo, Parigi, Madrid e Londra, arriva a Roma "smart urban stage", un road show ideato da smart che toccherà sei Capitali europee per riflettere su come le nuove tecnologie e le condizioni ambientali influiranno sul futuro dello spazio urbano e sulla vita dei cittadini. Per questo l'esemplare da esibire nella Capitale non poteva che essere la smart elettrica, che - già consegnata al primo cittadino romano, Gianni Alemanno - percorrerà le strade italiane in 100 esemplari per un test che ne anticipa il debutto sul mercato.

Lo smart urban stage si svolgerà all'Auditorium Parco della Musica dal 25 giugno al 31 luglio all'interno di un'avveniristica struttura gonfiabile di 200 mq dove verrà presentata "smart future minds exhibition", una mostra di dodici progetti sul tema "Il futuro della città", che culminerà nello smart future minds award, un premio al miglior progetto proposto in ogni tappa del road show europeo. La mostra sarà inoltre accompagnata dagli "smart open source": appuntamenti, incontri, tavole rotonde, aperitivi e workshop organizzati da giovani realtà creative italiane, tutti dedicati al futuro vivere in città.

Dieci progetti della smart future minds exhibition saranno selezionati tra le eccellenze italiane dell'Architettura (sezione Live), della Media Information Technology (sezione Exchange), del Design (sezione Create), della Scienza (sezione Explore), della Società (sezione Be). I progetti saranno presentati da cinque curatori: Luca Molinari (architetto, curatore del padiglione italiano alla Biennale Architettura di Venezia 2010), Alberto Abruzzese (massmediologo), Martino Gamper (designer), Paolo Mataloni (fisico quantistico) e Lorenzo Imbesi (architetto e studioso di Teoria del design) propongono progetti di giovani creativi, pensati per la città del domani. A loro si unisce Thomas Weber, Responsabile Group Research & Development Mercedes-Benz Cars, che presenterà due ulteriori progetti fuori concorso dedicati alla Mobilità (sezione Mobility) e legati a smart electric drive.

Autore:

Tag: Curiosità , Smart , lifestyle


Top