dalla Home

Mercato

pubblicato il 10 giugno 2010

Chrysler investe 300mln di dollari nell'automatico 8 marce

Produzione entro il 2013 nei rinnovati stabilimenti USA

Chrysler investe 300mln di dollari nell'automatico 8 marce

A un anno esatto dalla definizione dell'alleanza strategica globale con il Gruppo Fiat, l'americana Chrysler Group LLC annuncia l'investimento di 300 milioni di dollari nell'ammodernamento di due stabilimenti statunitensi dove nascerà il nuovo cambio automatico a 8 marce sviluppato con la tedesca ZF, destinato ai prossimi modelli Chrysler, Dodge, Jeep e Ram. Nuove attrezzature e macchinari speciali saranno installati negli impianti di Indiana Transmission Plant I e Kokomo Casting Plant, in modo da poterne prolungare l'attività produttiva e mantenere circa 1.200 posti di lavoro.

Grazie anche agli incentivi fiscali garantiti dalla città di Kokomo, Indiana, i due siti produttivi saranno in grado di produrre, a partire dal 2013, il cambio automatico a 8 velocità che promette di ridurre di oltre il 25% i consumi della gamma Chrysler entro il 2014. Questo significa che anche le future Chrysler 300 C e Grand Voyager, vendute nei prossimi anni in Italia con il marchio Lancia, sfrutteranno lo stesso cambio 8HP di ZF utilizzato da BMW 760i e Serie 5 GT.

L'acquisizione dei diritti di produzione dal Gruppo ZF di Friedrichshafen, in Germania, rappresenta per il gruppo italo-americano un'ottima occasione per avere a disposizione una trasmissione moderna ed efficace, un otto rapporti con convertitore di coppia offerto da Lexus LS 460 (Aisin) e Audi Q7 e su cui lavorano Hyundai e Weifang Shengrui (Ricardo).

Autore:

Tag: Mercato , Chrysler , auto americane , produzione , dall'estero


Top