dalla Home

Motorsport

pubblicato il 30 maggio 2010

F1, Istanbul, Gara: Hamilton al quadrato

L'inglese domina. Appassionati Ferrari ancora delusi

F1, Istanbul, Gara: Hamilton al quadrato

Lewis Hamilton, capace di resistere a un grande Jenson Button è stato autore di una grande doppietta, una battaglia che poteva essere davvero eccitante, ma che probabilmente è stata "raffreddata" dal muretto inglese, preoccupato per una possibile collusione tra i due anche alla luce di quanto era successo pochi giri prima tra i due della Red Bull che erano al comando con un margine risicatissimo su i due della McLaren. In quel momento Vettel, che era in seconda posizione, ha infilato Webber, poi ha cambiato leggermente traiettoria rendendo lo scontro inevitabile. Vettel ha distrutto la sua auto, mentre Webber è riuscito a ripartire, ma con gara compromessa e ben gli è andata che è riuscito a concludere al terzo posto.

La gara poteva essere molto noiosa, invece ci sono stati diversi sorpassi (anche nelle retrovie) e un momento di altissima guida si è visto quando Button ha tentato il sorpasso su Hamilton riuscendo nell'impresa, poi Lewis ha a sua volta operato un attacco riuscito su Button con i due che si sono anche leggermente toccati. Poteva diventare un finale infuocato, ma dai box è arrivato un forte segnale a mantenere le posizioni perché la doppietta era troppo appetitosa per il campionato Costruttori.

Il quarto posto finale di Schumacher, di poco davanti a Rosberg, conferma il trend delle ultime gare dove, in pista, per tre volte il vecchio leone ha tenuto dietro l'arrembante allievo. Però va notato che il passo di gara delle Mercedes non è ancora all'altezza dei primi, là dove la McLaren ha trovato la stessa competitività della Red Bull.

Bene una volta di più le Renault, con Kubica sesto e Petrov finito molto indietro solo negli ultimi giri per un contatto con Alonso mentre lo spagnolo coronava l'ennesimo tentativo di sorpasso, ma la gara delle Rosse è stata nel complesso molto deludente. Massa, sulla sua pista preferita, ha fatto una volta di più meglio di Alonso, ma di poco e non in maniera da soddisfare le attese degli appassionati della Ferrari.

Formula 1, Istanbul, 30/05/2010
Classifica finale gara
1. Hamilton (McLaren-Mercedes), 58 giri in 1h28'47"620
2. Button (McLaren-Mercedes) a 2"645
3. Webber (Red Bull-Renault) a 24"285
4. Schumacher (Mercedes) a 31"110
5. Rosberg (Mercedes) a 32"266
6. Kubica (Renault) a 32"824
7. Massa (Ferrari) a 36"635
8. Alonso (Ferrari) a 46"544
9. Sutil (Force India-Mercedes) a 49"029
10. Kobayashi (Sauber-Ferrari) a 1'05"650
11. De la Rosa (Sauber-Ferrari) a 1'05"944
12. Alguersuari (Toro Rosso-Ferrari) a 1'07"800
13. Liuzzi (Force India-Mercedes) a 1 giro
14. Barrichello (Williams-Cosworth) a 1 giro
15. Petrov (Renault) a 1 giro
16. Buemi (Toro Rosso-Ferrari) a 1 giro
17. Hulkenberg (Williams-Cosworth) a 1 giro
18. Glock (Virgin-Cosworth) a 2 giri
19. Di Grassi (Virgin-Cosworth) a 3 giri
Giro più veloce: Petrov in 1'29"165

Il campionato piloti dopo 7 gare: 1. Webber 93 punti; 2. Button 88; 3. Hamilton 84; 4. Alonso 79; 5. Vettel 78; 6. Massa e Kubica 67; 8. Rosberg 66; 9. Schumacher 34; 10. Sutil 22; 11. Liuzzi 10; 12. Barrichello 7; 13. Petrov 6; 14. Alguersuari 3; 15. Hulkenberg, Buemi e Kobayashi 1.

Il campionato costruttori dopo 7 gare: 1. McLaren-Mercedes 172 punti; 2. Red Bull-Renault 171; 3. Ferrari 146; 4. Mercedes 100; 5. Renault 73 ; 6. Force India-Mercedes 32; 7. Williams-Cosworth 8; 8. Toro Rosso-Ferrari 4; 9. Sauber-Ferrari 1.

Autore: Redazione

Tag: Motorsport


Top