dalla Home

Motorsport

pubblicato il 27 maggio 2010

Volkswagen potrebbe entrare in F1 con Lotus

L'alleanza con Proton apre la strada ad un clamoroso progetto

Volkswagen potrebbe entrare in F1 con Lotus

La settimana scorsa è stato ufficializzato l'acquisto dell'Italdesign di Giugiaro e in queste ore si parla di un'alleanza con la malese Proton. Dunque l'espansione del Gruppo Volkswagen continua a ritmi serrati, alla faccia di un periodo di crisi in cui sono davvero pochi i costruttori che si posso permettere piani industriali di crescita su nuovi mercati e men che meno investimenti nello sport con l'entrata in campionati blasonati (e costosi) come la Formula 1. Ma Volkswagen sembra potere anche questo, o meglio ci starebbe pensando, come testimoniano le recenti dichiarazioni di Kris Nissen, responsabile della Volkswagen Motorsport, che ha ammesso l'interesse ad entrare nella massima formula. E allora il nuovo rapporto Volkswagen-Lotus avrebbe un'implicazione ben precisa: l'opportunità di creare un team di Formula 1 Lotus-Volkswagen.

La clamorosa ipotesi è stata paventata da OmniCorse.it che ha raccolto una serie di indiscrezioni molto significative in tal senso. Il presupposto è che la Volkswagen è interessata a mettere piede nel mondo dei Gp come fornitrice di quattro cilindri turbo di 1,6 litri dotati dell'iniezione diretta e del kers. La Proton che controlla Lotus ha concesso la licenza del marchio Lotus Racing a Tony Fernandes, titolare dell'Air Asia (la compagnia aerea low cost più importante del mercato orientale che è partecipata nel capitale della Casa malese) che fa correre il nostro Jarno Trulli. Secondo OmniCorse.it, Lotus Racing può essere considerato un laboratorio che cresce in parallelo al marchio del fondatore Colin Chapman che potrebbe compierei il salto di qualità entrando in Lotus Cars, "quando saprà lasciare il fondo dello schieramento". Da qui l'inevitabile speculazione: in futuro potremo vedere una monoposto con telaio Lotus e motore Volkswagen.

Se l'anticipazione può far storcere il naso a qualcuno, secondo fonti di OmniCorse.it questo è stato un argomento discusso dal presidente della Proton, Datuk Mohd Nadzmi Salleh, con uomini del Gruppo di Wolfsburg. La Lotus, infatti, è sempre stata una factory a vocazione telaistica (i propulsori sono sempre stati acquistati all'esterno), mentre la Volkswagen vuole esaltare il ruolo di motorista nelle competizioni. E quest'ambizione potrebbe concretizzarsi nel 2013 quando entreranno in vigore le regole che rivoluzioneranno la Formula 1 obbligando tutti i costruttori a progettare le loro monoposto partendo da un foglio bianco.

Autore: Redazione

Tag: Motorsport , Volkswagen


Top