dalla Home

Mercato

pubblicato il 27 maggio 2010

Volkswagen-Proton: alleanza in vista

Entro due settimane l'annuncio dell'accordo

Volkswagen-Proton: alleanza in vista
Galleria fotografica - Italdesign Giugiaro Emas3Galleria fotografica - Italdesign Giugiaro Emas3
  • Italdesign Giugiaro Emas3 - anteprima 1
  • Italdesign Giugiaro Emas3 - anteprima 2
  • Italdesign Giugiaro Emas3 - anteprima 3
  • Italdesign Giugiaro Emas3 - anteprima 4
  • Italdesign Giugiaro Emas3 - anteprima 5
  • Italdesign Giugiaro Emas3 - anteprima 6

La malese Proton e il colosso tedesco Volkswagen stanno per allearsi. Al momento non è dato sapere se le trattative in atto riguardano l'acquisizione di quote azionarie da parte del grande gruppo di Wolfsburg o se sono in ballo collaborazioni limitate ad alcuni modelli e mercati. La notizia, riportata dall'Associated Press, è stata data a Kuala Lumpur dallo stesso presidente della Proton, Datuk Mohd Nadzmi Salleh, il quale si è limitato a rimandare ogni ulteriore annuncio ufficiale fra "una o due settimane".

Nelle intenzioni del produttore malese c'è la volontà di aumentare la quota di esportazioni, per assicurarsi la sopravvivenza nel lungo periodo e per "sfruttare le economie di scala assieme a un costruttore di livello mondiale". Si tratta di un passo importante, quasi fondamentale per un costruttore che ha grandi performance in patria, ma che ha visto negli ultimi anni ridursi la propria competitività sui mercati stranieri per via di una concorrenza agguerrita da parte di auto provenienti da India, Cina e altri paesi emergenti.

Il riavvicinamento a Volkswagen, a seguito dei primi colloqui senza esito del 2007, rappresenta per Proton il tentativo di affrancarsi da un controllo statale così stretto da non consentire negli anni alcun tipo di collaborazione con case straniere. Il settimanale malese The Edge suggerisce che alla base dell'accordo in via di definizione ci possa essere soprattutto una collaborazione in fatto di motori e piattaforme; si tratterebbe in pratica di produrre in loco la Volkswagen Passat con marchio Proton, in modo da sostituire l'ormai agonizzante Proton Perdana.

Nulla impedisce però di ipotizzare un interesse di Ferdinand Piech verso i gioelli di casa Proton, vale a dire Lotus e Lotus Engineering da aggiungere alla corona di preziosi marchi Bentley, Lamborghini, Porsche, Bugatti e Italdesign Giugiaro. La stessa Italdesign, ora di proprietà del gruppo tedesco, ha all'attivo lo sviluppo del progetto Proton Emas, una famiglia di vetture ibride plug-in che grazie alla forza industriale di Volkswagen potrebbe trasformarsi in realtà produttiva nel giro di poco tempo.

Galleria fotografica - Italdesign Giugiaro Emas CountryGalleria fotografica - Italdesign Giugiaro Emas Country
  • Italdesign Giugiaro Emas Country - anteprima 1
  • Italdesign Giugiaro Emas Country - anteprima 2
  • Italdesign Giugiaro Emas Country - anteprima 3
  • Italdesign Giugiaro Emas Country - anteprima 4
  • Italdesign Giugiaro Emas Country - anteprima 5
  • Italdesign Giugiaro Emas Country - anteprima 6
Galleria fotografica - Italdesign Giugiaro EmasGalleria fotografica - Italdesign Giugiaro Emas
  • Italdesign Giugiaro Emas - anteprima 1
  • Italdesign Giugiaro Emas - anteprima 2
  • Italdesign Giugiaro Emas - anteprima 3
  • Italdesign Giugiaro Emas - anteprima 4
  • Italdesign Giugiaro Emas - anteprima 5
  • Italdesign Giugiaro Emas - anteprima 6

Autore:

Tag: Mercato , Volkswagen , dall'estero


Top