dalla Home

Mercato

pubblicato il 26 maggio 2010

Mahindra compra Reva

Al colosso indiano la proprietà della specialista in auto elettriche

Mahindra compra Reva
Galleria fotografica - Reva NXR e NXG a FrancoforteGalleria fotografica - Reva NXR e NXG a Francoforte
  • Reva NXR e NXG a Francoforte - anteprima 1
  • Reva NXR e NXG a Francoforte - anteprima 2
  • Reva NXR e NXG a Francoforte - anteprima 3
  • Reva NXR e NXG a Francoforte - anteprima 4

La proprietà di Reva, la Casa indiana specializzata in vetture elettriche passa ai connazionali di Mahindra & Mahindra. Così il piccolo marchio indiano che all'ultimo Salone di Francoforte aveva presentato le NXR ed NXG avrà la possibilità di sfruttare l'enorme capacità produttiva e distributiva di Mahindra (che insieme a Tata è il maggiore gruppo automobilistico indiano), la cui produzione finora si è concentrata su SUV, fuoristrada e mezzi industriali e agricoli.

A Mahindra va il 55,2% di Reva per un totale di 10 milioni di dollari USA e la nuova compagnia prende il nome di Mahindra REVA Electric Vehicle Co Ltd: l'obiettivo è quello di integrare le tecnologie sviluppate da Reva nella gamma futura delle Mahindra, nonché di altri gruppi automobilistici, come General Motors, che recentemente ha firmato proprio un accordo con Reva per la condivisione di tecnologie. Il nuovo consiglio di amministrazione della Mahindra Reva è stato ricostuituito sotto la Presidenza di Pawan Goenka, già "President Automotive & Farm Equipment Sectors" di Mahindra & Mahindra. E' composto da cinque membri nominati da Mahindra & Mahindra, un indipendente che verrà indicato successivamente, uno proveniente dalla californiana AEV LLC (che è cofondatore di Reva) e due membri della famiglia Maini. L'ex numero uno della Reva Chetan Maini continuerà a guidare la società con il ruolo di "Chief of Technology & Strategy" e componente del CdA.

Con il nuovo assetto societario la Reva dovrebbe accelerare il lancio delle NXR ed NXG, oltre che della versione elettrica della Chevrolet Spark, la e-Spark presentata in gennaio al Salone di Nuova Delhi 2010. Qualcosa potrebbe muoversi anche in Italia: la Reva è infatti la partner di Simone Cimino, l'imprenditore siciliano che nel 2012 vorrebbe fabbricare un'auto elettrica nello stabilimento Fiat di Termini Imerese.

Autore:

Tag: Mercato , Mahindra , auto elettrica , dall'estero , india


Top