dalla Home

Home » Argomenti » Multe e Ricorsi

pubblicato il 25 maggio 2010

Dossier Auto e Salute

Gli automobilisti dicono NO al fumo alla guida

Lo rivela un sondaggio nazionale, e tu sei favorevole o contrario?

Gli automobilisti dicono NO al fumo alla guida

Gli italiani dicono no al fumo in auto, perché è pericoloso in ugual misura o addirittura di più che parlare al cellulare mentre si è al volante. Così la pensa il 66,1% degli intervistati da Nextplora per conto di Direct Line durante un sondaggio da cui è emerso che il 74% degli automobilisti sarebbe d'accordo nell'abolire il fumo in auto durante la guida: le donne più degli uomini, con il 77,9% contro il 70,3%.

Inoltre, sebbene nel nuovo Codice della Strada non sarà introdotto il divieto di fumo alla guida (se il testo in terza lettura verrà approvato nella forma attuale), il campione di mille individui selezionati su tutto il territorio nazionale ha dichiarato - nell'85,5% dei casi - di proibire la sigaretta all'interno della propria auto.

Soddisfatta la Codacons, che non solo sottolinea la pericolosità confermando che il 15% degli incidenti stradali dovuti a distrazione è riconducibile al fumo di sigaretta, ma lo ritiene "un pericolo sanitario importantissimo, in quanto basta una sola sigaretta per trasformare l'abitacolo di una vettura in una sorta di camera a gas".

165 voti Sondaggio

Vorresti che nel nuovo Codice della Strada fosse inserito il divieto di fumo alla guida?

No

  
26%

  
73%

 

Autore:

Tag: Curiosità , sicurezza stradale


Top