dalla Home

Motorsport

pubblicato il 24 maggio 2010

WTCC: a Monza decidono... le gomme

Forature decisive nella tappa italiana. Muller scavalca Tarquini in classifica piloti

WTCC: a Monza decidono... le gomme

Weekend pieno di colpi di scena, quello offerto dal WTCC nella tappa italiana di Monza che apre la stagione europea del Mondiale Turismo. Le due vittorie di giornata sono andate a Andy Prialux e Yvan Muller, che hanno potuto brindare con lo champagne in larga parte grazie ad una serie di forature delle vetture in testa, un evento che talvolta si verifica negli ultimi giri sul velocissimo tracciato brianzolo che mette in crisi soprattutto le anteriori sinistre.

Una delle due "vittime" dell'inconveniente si chiama Gabriele Tarquini, dopo Monza ex leader del Mondiale e in gara 1 inseguito da Rob Huff fino al colpo di scena alla Ascari: ultimo giro, la Cruze riesce a trovare uno spiraglio per passare la Seat che ha già una gomma a terra, ma all'uscita della chicane anche il britannico si ritrova con un pneumatico fuori uso. Sul podio salgono dunque Prialux, Farfus e Huff che riesce a contenere i danni.

Il più deluso a lasciare Monza è stato certamente il danese Michael Nykjaer, che avrebbe potuto vincere la sua prima gara nel WTCC se la sua Leon TDI non avesse perso la copertura anteriore sinistra a pochi metri dalla bandiera a scacchi. Zero punti per lui e podio a Yvan Muller, nuovo leader della classifica piloti, Tom Coronel e Huff.

Autore:

Tag: Motorsport , wtcc


Top