Interviste

pubblicato il 25 maggio 2010

2011: l'anno della nuova Chevrolet

Camaro, Orlando e le altre "americane" che vedremo il prossimo anno

2011: l'anno della nuova Chevrolet
Galleria fotografica - Chevrolet Cruze WTCC 2010Galleria fotografica - Chevrolet Cruze WTCC 2010
  • Chevrolet Cruze WTCC 2010 - anteprima 1
  • Chevrolet Cruze WTCC 2010 - anteprima 2
  • Chevrolet Cruze WTCC 2010 - anteprima 3
  • Chevrolet Cruze WTCC 2010 - anteprima 4
  • Chevrolet Cruze WTCC 2010 - anteprima 5
  • Chevrolet Cruze WTCC 2010 - anteprima 6

2011: anno del centenario ed anno di svolta per Chevrolet, con numerose novità in arrivo dagli USA. Come le Camaro coupé e cabriolet, il "ritorno" delle Corvette (dopo la chiusura dell'importatore Kroymans) e anche una inedita multispazio familiare come la Orlando. Poi uscirà di scena la Matiz, ultimo scampolo di "orientalità" del brand, mentre dell'ultima arrivata Spark si può dire che è nata in Nordamerica (fu scelta dal pubblico americano fra tre concept presentati nel 2007 a New York). La Cruze, invece, fra qualche mese andrà a giocare la sua partita negli USA e nel frattempo "gioca" e vince nel WTCC. E alla tappa di Monza il presidente di Chevrolet Italia Federico Sanguinetti ci ha anticipato il futuro di questa Chevrolet sempre più "americana".

OmniAuto.it: In un periodo in cui molti costruttori ridimensionano i loro piani sportivi voi siete rimasti nel WTCC con uno spiegamento di forze anche maggiore rispetto a prima. Perché è così importante il motorsport in Europa per un marchio come Chevrolet?
Federico Sanguinetti: "Perché per noi è un veicolo straordinario di visibilità. Dobbiamo considerare che il marchio Chevrolet ha iniziato le proprie attività in Europa nel 2005, quindi la nostra è una storia relativamente breve. E poi la copertura TV riguarda oltre 160 paesi, con 70 emittenti e un bacino di circa 500.000 spettatori, oltre ad una presenza sempre maggiore di pubblico nei circuiti, che testimonia un interesse ed una vitalità crescente attorno a questo evento. E poi ricorderei che Louis Chevrolet già all'inizio del secolo partecipava alle competizioni con le 'antesignane' delle nostre vetture odierne".

OmniAuto.it: E per quanto riguarda direttamente le Cruze? L'impegno sportivo vi sta aiutando nella promozione del modello?
Federico Sanguinetti: "Sì, per noi è un grande volano di promozione. Le vetture WTCC sono una diretta derivazione delle vetture di serie e la Cruze per noi è un prodotto che ha una valenza particolare perché di fatto è stata la prima Chevrolet di nuova generazione che ha anticipato il linguaggio stilistico della "nuova" Chevrolet, peraltro con un riscontro molto significativo sul nostro mercato".

OmniAuto.it: Su quali propulsori, benzina e diesel, state lavorando?
Federico Sanguinetti: "In generale la tendenza dei motori a benzina si sta orientando su propulsori più piccoli con potenze importanti. Mi sembra un'evoluzione coerente, sulla quale stiamo lavorando anche noi. Per quanto riguarda i turbodiesel avremo tutta una serie di novità di prodotto importanti che introdurremo nel 2011, che è anche l'anno del nostro centenario: i nuovi motori arriveranno sulla Captiva e anche sulle vetture di segmento B, che avranno finalmente propulsori diesel molto efficienti ed Euro 5, naturalmente".

OmniAuto.it: Arriverà la Camaro, prenderete sotto la vostra "ala" le Corvette e anche la nuova Aveo RS sembra una vettura più corsaiola. State diventando un marchio sportivo?
Federico Sanguinetti: "Diciamo che stiamo accentuando la nostra matrice "americana". La nostra visione è fare di Chevrolet un brand con un valore... "iconico" che verrà sottolineato in maniera sempre più marcata da queste due vetture che hanno una storia molto importante in Nordamerica. Però continuando a puntare sulla praticità, sulla funzionalità e soprattutto sulla ricerca del miglior "value for money": non avremo necessariamente le vetture più economiche del mercato, ma quelle con il più elevato rapporto fra contenuto e prezzo.
La Camaro in particolare arriverà nelle due versioni cabrio e coupé nel secondo trimestre 2011. Magari non rappresenterà per noi un'auto dai volumi importanti, ma ci consentirà di avvicinare una fascia di clientela che in questo momento non prende in considerazione Chevrolet e soprattutto aggiungerà valore al marchio. Per quanto riguarda Corvette riavvieremo la distribuzione sulla rete ufficiale, che sarà proporzionata a quella che rimane comunque un'auto di nicchia. E' un po' un 'ritorno a casa'".

OmniAuto.it: Quando saluteremo definitivamente la Matiz?
Federico Sanguinetti: "La Matiz per noi è stata un successo straordinario in questi dieci anni di vita, con un numero di vendite superiore a qualunque altra marca straniera nel segmento delle piccole. La nostra strategia prevede di mantenerla a fianco della Spark fino alla fine del 2010".

OmniAuto.it: Il prossimo anno vedremo anche la Orlando. Che vettura è?
Federico Sanguinetti: "Vedremo la Orlando nella versione di serie a ottobre al Salone di Parigi. Per noi è una vettura di grande importanza perché segna l'ingresso in un segmento, quello delle monovolume per le famiglie, che è importante e dal quale eravamo assenti. Avrà sette posti e nei saloni arriverà nei primissimi mesi del 2011".

OmniAuto.it: Tornando al WTCC, il 2010 è l'anno del Mondiale? Per non fare nomi, il suo pronostico dice Muller, Huff o Menu?
Federico Sanguinetti: "Non vorrei dirlo per scaramanzia, di certo abbiamo un team vincente, in alcune tappe schieriamo una quarta vettura e la Cruze sta dando dei segnali estremamente positivi. Diciamo che ce la metteremo tutta perché questa sia la volta buona. Uno dei tre va bene, purché sia titolo...".

Galleria fotografica - Chevrolet Orlando conceptGalleria fotografica - Chevrolet Orlando concept
  • Chevrolet Orlando concept - anteprima 1
  • Chevrolet Orlando concept - anteprima 2
  • Chevrolet Orlando concept - anteprima 3
  • Chevrolet Orlando concept - anteprima 4
  • Chevrolet Orlando concept - anteprima 5
  • Chevrolet Orlando concept - anteprima 6
Galleria fotografica - Chevrolet Aveo RSGalleria fotografica - Chevrolet Aveo RS
  • Chevrolet Aveo RS - anteprima 1
  • Chevrolet Aveo RS - anteprima 2
  • Chevrolet Aveo RS - anteprima 3
  • Chevrolet Aveo RS - anteprima 4
  • Chevrolet Aveo RS - anteprima 5
  • Chevrolet Aveo RS - anteprima 6
Galleria fotografica - Chevrolet SparkGalleria fotografica - Chevrolet Spark
  • Chevrolet Spark - anteprima 1
  • Chevrolet Spark - anteprima 2
  • Chevrolet Spark - anteprima 3
  • Chevrolet Spark - anteprima 4
  • Chevrolet Spark - anteprima 5
  • Chevrolet Spark - anteprima 6
Galleria fotografica - Chevrolet Camaro convertibleGalleria fotografica - Chevrolet Camaro convertible
  • Chevrolet Camaro convertible - anteprima 1
  • Chevrolet Camaro convertible - anteprima 2
  • Chevrolet Camaro convertible - anteprima 3
  • Chevrolet Camaro convertible - anteprima 4
  • Chevrolet Camaro convertible - anteprima 5
  • Chevrolet Camaro convertible - anteprima 6
Galleria fotografica - Chevrolet CruzeGalleria fotografica - Chevrolet Cruze
  • Chevrolet Cruze - anteprima 1
  • Chevrolet Cruze - anteprima 2
  • Chevrolet Cruze - anteprima 3
  • Chevrolet Cruze - anteprima 4
  • Chevrolet Cruze - anteprima 5
  • Chevrolet Cruze - anteprima 6
Galleria fotografica - Chevrolet CamaroGalleria fotografica - Chevrolet Camaro
  • Chevrolet Camaro - anteprima 1
  • Chevrolet Camaro - anteprima 2
  • Chevrolet Camaro - anteprima 3
  • Chevrolet Camaro - anteprima 4
  • Chevrolet Camaro - anteprima 5
  • Chevrolet Camaro - anteprima 6
Galleria fotografica - Corvette ZR1Galleria fotografica - Corvette ZR1
  • Corvette ZR1 - anteprima 1
  • Corvette ZR1 - anteprima 2
  • Corvette ZR1 - anteprima 3
  • Corvette ZR1 - anteprima 4
  • Corvette ZR1 - anteprima 5
  • Corvette ZR1 - anteprima 6
Galleria fotografica - Corvette Z06Galleria fotografica - Corvette Z06
  • Corvette Z06 - anteprima 1
  • Corvette Z06 - anteprima 2
  • Corvette Z06 - anteprima 3
  • Corvette Z06 - anteprima 4
  • Corvette Z06 - anteprima 5
  • Corvette Z06 - anteprima 6

Autore:

Tag: Interviste , Chevrolet , auto americane , interviste


Top