dalla Home

Anticipazioni

pubblicato il 19 maggio 2010

BMW: ibrido anche per la Serie 3

Lo ha annunciato Norbert Reithofer, amministratore delegato di BMW AG

BMW: ibrido anche per la Serie 3
Galleria fotografica - Nuova BMW Serie 5Galleria fotografica - Nuova BMW Serie 5
  • Nuova BMW Serie 5 - anteprima 1
  • Nuova BMW Serie 5 - anteprima 2
  • Nuova BMW Serie 5 - anteprima 3
  • Nuova BMW Serie 5 - anteprima 4
  • Nuova BMW Serie 5 - anteprima 5
  • Nuova BMW Serie 5 - anteprima 6

BMW non solo avrà la Serie 5 ibrida, ma ad affiancare le ActiveHybrid 7 e X6 ci sarà anche una Serie 3. Lo ha annunciato Norbert Reithofer, amministratore delegato di BMW AG in occasione dell'incontro generale (il 90mo della storia) con gli azionisti tenutosi oggi a Monaco. Per la Serie 5 c'è la conferma che si tratterà di un full hybrid e presumibilmente di un'evoluzione di quello della Serie 7, ovvero il cambio automatico a 8 rapporti dotato di motore elettrico integrato con una frizione a dischi multipli che ne regola l'intervento: dalle funzioni di base di stop&start e recupero dell'energia, fino al supporto in accelerazione e all'esclusione del motore termico lasciando al solo elettrico l'onere di spingere la vettura a emissioni zero.

Insomma si tratta del sistema già utilizzato da altre case tedesche e che costituirebbe il primo full hybrid sviluppato autonomamente da BMW visto che l'ibrido della Serie 7 è firmato con Mercedes e in quello della X6 c'è anche lo zampino di General Motors. Come sulla prima di queste, la batteria sarà agli ioni di litio, ma di tipo più avanzato (struttura prismatica invece che cilindrica), più potente e più capiente, in modo da poter garantire al motore elettrico la possibilità di far marciare in perfetta autonomia per qualche chilometro la berlina di Monaco senza interpellare il pur eccezionale 6-in-linea a iniezione diretta con turbo twin scroll e Valvetronic da 306 CV.

Nessun annuncio invece per la Serie 3 ibrida che riguarderà presumibilmente la prossima generazione della berlina compatta in gamma. Con gli ulteriori miglioramenti dei motori, BMW conta di abbassare le emissioni di CO2 di flotta del 25% nel 2020 comparate al 2008, considerando che già nel 2009 il dato medio è passato da 158 a 150 g/km, un miglioramento che è di per sé già enorme. A dare ulteriore impulso ci sarà naturalmente anche l'elettrico che riguarderà la Serie 1 e il famoso progetto Megacity che vedrà l'utilizzo massiccio su ampia scala della fibra di carbonio al telaio per ridurre drasticamente il peso.

Galleria fotografica - BMW Serie 3 restylingGalleria fotografica - BMW Serie 3 restyling
  • BMW Serie 3 restyling - anteprima 1
  • BMW Serie 3 restyling - anteprima 2
  • BMW Serie 3 restyling - anteprima 3
  • BMW Serie 3 restyling - anteprima 4
  • BMW Serie 3 restyling - anteprima 5
  • BMW Serie 3 restyling - anteprima 6

Scegli Versione

Autore: Nicola Desiderio

Tag: Anticipazioni , Bmw , auto ibride


Top