dalla Home

Attualità

pubblicato il 10 maggio 2010

"I blocchi del traffico non servono"

Lo dice il governo che prepara il Piano Nazionale anti-smog

"I blocchi del traffico non servono"

Per combattere l'inquinamento "è inutile bloccare il traffico delle auto: al 90% hanno i filtri ecologici". A dirlo è stato il ministro dell'Ambiente, Stefania Prestigiacomo, che, in un'intervista al "Corriere della Sera", ha parlato del Piano Nazionale anti-smog che il governo sta preparando per rispondere all'ultimatum di Bruxelles, che ha imposto all'Italia - pena sanzioni molto severe - di adottare una strategia efficace nella lotta contro l'inquinamento, soprattutto quello legato alle polveri sottili.

Nel documento - stuadiato con i comuni - ci sono quindi incentivi e divieti riservati ai mezzi pesanti e non una pagina sulle auto. Con il nuovo Piano, che è stato inviato al ministero dell'Economia e delle Finanze in attesa della condivisione dell'intero governo, si stabilisce che nelle città che negli ultimi tre anni hanno superato i limiti di polveri sottili, non possono più entrare i pullman turistici o girare i bus pubblici che non hanno il filtro ecologico e poi che i furgoni consegnino le merci nelle città durante la notte, così da decongestionare l'accumulo di emissioni diurne.

Dunque, restano fuori solo i veicoli fuori legge "e non certo dall'oggi al domani", dice il ministro: "Daremo tempo e incentivi per questo". Il Piano Nazionale prevede, infatti, incentivi per 150 milioni di euro e "paradossalmente potrebbe avere anche un saldo positivo tra incentivi e incassi dell'IVA di tutti i filtri e i nuovi mezzi che verranno acquistati", aggiunge Prestigiacomo. Incluse nella strategia ci sono anche misure per le industrie e l'agricoltura, nonché interventi sulle caldaia e sull'efficienza energetica, mentre ieri è stata istituita e celebrata la giornata nazionale della bicicletta.

[ Foto: Flickr.com ]

Autore:

Tag: Attualità , blocco traffico , inquinamento


Top