dalla Home

Home » Argomenti » Codice della Strada

pubblicato il 7 maggio 2010

Guida col cellulare: via i punti solo a chi telefona

La Cassazione: i punti della patente vanno tagliati solo al trasgressore. Ma la multa vale

Guida col cellulare: via i punti solo a chi telefona

Il fronte "guida col cellulare" è sempre caldo, forse per la passione degli italiani verso il telefonino. E perfino la Cassazione è chiamata a pronunciarsi in materia: il guaio è che non sempre le sentenze vengono interpretate in maniera corretta. Vediamo il caso più recente, che riguarda la recentissima sentenza 10363/2009. La Cassazione stabilisce anzitutto che, se un Vigile individua un guidatore al volante con il cellulare in mano (senza auricolare né vivavoce), ma non può fermare subito l'auto e contestare immediatamente l'infrazione, la multa arriverà a casa del proprietario della macchina. Si tratta di una sanzione perfettamente valida (circa 150 euro, articolo 173 del Codice della strada), a differenza di quanto si può leggere altrove su Internet.

E IL PUNTEGGIO?
La Cassazione, e questo è il cuore della sentenza, conferma invece un altro principio: il proprietario dell'auto, che ha ricevuto il verbale a casa, non deve subire il taglio di cinque punti della patente né l'eventuale sospensione della stessa per recidiva (infrazione ripetuta nel biennio). Il punteggio viene detratto all'effettivo trasgressore: il proprietario dovrà indicare il nome del guidatore al momento della violazione. A lui, e solo a lui, verranno decurtati i crediti della patente.

GIUSTO COSI'
È un principio condivisibile. Fra l'altro, non vale soltanto per la guida col cellulare in mano, ma anche per tutte le altre infrazioni che comportano il taglio di punti. Se, per errore, il punteggio viene tolto al proprietario dell'auto, questo può fare eliminare l'errore rivolgendosi al Comando delle Forze dell'Ordine che ha redatto il verbale; oppure, in seconda battuta, rivolgendosi a un Giudice di pace, e citando anche la sentenza della Cassazione.

Autore: Ezio Notte

Tag: Attualità , codice della strada , sicurezza stradale , multe


Top