dalla Home

Home » Argomenti » Pneumatici

pubblicato il 3 maggio 2010

Sono Michelin le "scarpe" della Ferrari 599 GTO

Sulla V12 modenese, un'edizione speciale dei Pilot Super Sport

Sono Michelin le "scarpe" della Ferrari 599 GTO
Galleria fotografica - La Ferrari 599 GTO in pista con MichelinGalleria fotografica - La Ferrari 599 GTO in pista con Michelin
  • La Ferrari 599 GTO in pista con Michelin - anteprima 1
  • La Ferrari 599 GTO in pista con Michelin - anteprima 2
  • La Ferrari 599 GTO in pista con Michelin - anteprima 3
  • La Ferrari 599 GTO in pista con Michelin - anteprima 4
  • La Ferrari 599 GTO in pista con Michelin - anteprima 5
  • La Ferrari 599 GTO in pista con Michelin - anteprima 6

599 x 4 = 2.396. Tanti sono gli speciali pneumatici prodotti da Michelin e sviluppati insieme a Ferrari appositamente per la 599 GTO, che essendo la Ferrari stradale più potente della storia (finora...) ha bisogno di "calzature" particolarmente performanti. Lo sviluppo dei Michelin Pilot Super Sport montati di primo equipaggiamento sulla V12 di Maranello ha impiegato 18 mesi di test sui tracciati di Fiorano e di Nardò, con l'obiettivo di creare un equilibrio di comportamento fra il circuito, terreno d'elezione della 599 GTO, e la strada.

Per sopportare 670 CV, 620 Nm, 335 km/h di velocità massima ed ottenere una accelerazione da 0 a 100 km/h in 3,35 secondi e una frenata da 100 a 0 km/h in 32,5 metri Michelin ha messo a punto un battistrada trimescola ad hoc: la mescola sulla spalla esterna è adatta a contrastare le pressioni estreme sottoposte dalla guida in circuito; la mescola al centro, assicura prestazioni superiori in termini di aderenza alle alte velocità; infine, la mescola interna, associata all'architettura dello pneumatico, permette di aumentare la superficie di impronta al suolo e di migliorare la tenuta di strada.

Le gomme della Ferrari 599 GTO hanno misure molto grandi: 285/30 ZR 20 sull'asse anteriore e 315/35 ZR 20 sull'asse posteriore, ma gli sforzi del gommista francese si sono concentrati sul contenimento del peso: la gomma anteriore, infatti pesa 10 kg e quella posteriore 15 kg. Ciò significa un alleggerimento del 10% ed una resistenza al rotolamento inferiore del 20% rispetto agli pneumatici di dimensioni simili già presenti sul mercato, ma anche una conseguente riduzione delle emissioni di CO2 fino a 7 g/km.

Autore:

Tag: Curiosità , Ferrari , pneumatici , auto italiane


Top