dalla Home

Mercato

pubblicato il 29 aprile 2010

Chevrolet in Corea dal 2011

La Croce Dorata sostituirà il marchio Daewoo anche sul mercato interno

Chevrolet in Corea dal 2011
Galleria fotografica - Chevrolet CamaroGalleria fotografica - Chevrolet Camaro
  • Chevrolet Camaro - anteprima 1
  • Chevrolet Camaro - anteprima 2
  • Chevrolet Camaro - anteprima 3
  • Chevrolet Camaro - anteprima 4
  • Chevrolet Camaro - anteprima 5
  • Chevrolet Camaro - anteprima 6

Chevrolet sbarcherà in Corea nel 2011 completando il processo di globalizzazione del marchio che proprio nel paese asiatico ha una delle sua basi, con la Daewoo che rappresenta la forza trainante per le vetture di piccole dimensioni all'interno della gamma della Croce Dorata. L'annuncio è stato dato da Mike Arcamone, presidente e amministratore delegato di GM Daewoo Auto & Technology, alla conferenza stampa di apertura del Busan International Motor Show in Corea. Il marchio Daewoo dunque, dopo essere stato progressivamente ritirato da tutti i mercati per fare posto a quello Chevrolet, scomparirà definitivamente.

Questo cambiamento non sarà solo nominale e grafico, ma coinciderà con un cambio di strategia sul mercato domestico con un allargamento progressivo della gamma, a cominciare dalla Camaro che sarà sulle strade coreane nel 2011. L'introduzione della Croce Dorata non sarà un problema, vista la grande tradizione del marchio e che la riconoscibilità del marchio supera nel paese asiatico l'80%, secondo una specifica ricerca compiuta da G,. Si tratta, per dirla con le parole di Arcamone, di coesistenza - o meglio, di completamento - di brand e non di sostituzione, operata nel pieno interesse dell'industria coreana.

La realtà è che il mercato coreano sta diventando sempre più competitivo e l'escalation del gruppo Hyundai nelle vendite e nel prodotto fa paura inoltre la Corea rappresenta una testa di ponte ideale per raggiungere Cina e India. Meglio quindi presidiare l'area, a partire dal mercato domestico, con una gamma prodotti più ampia e un marchio più solido che nel 2009, con 3,3 milioni di unità in 130 paesi, è cresciuta del 21% rappresentando il 44% di tutte le vendite GM e il quarto marchio in assoluto.

Autore: Nicola Desiderio

Tag: Mercato , Chevrolet , dall'estero


Top