dalla Home

Curiosità

pubblicato il 21 aprile 2010

Embraer Phenom cockpit by BMW

Interni da "settimo cielo"

Embraer Phenom cockpit by BMW
Galleria fotografica - Embraer Phenom cockpit by BMWGalleria fotografica - Embraer Phenom cockpit by BMW
  • Embraer Phenom cockpit by BMW - anteprima 1
  • Embraer Phenom cockpit by BMW - anteprima 2
  • Embraer Phenom cockpit by BMW - anteprima 3
  • Embraer Phenom cockpit by BMW - anteprima 4
  • Embraer Phenom cockpit by BMW - anteprima 5
  • Embraer Phenom cockpit by BMW - anteprima 6

E' una sorta di ritorno alle origini quello del Gruppo BMW che, grazie alla collaborazione con il costruttore brasiliano di jet executive "Embraer", si è riavvicinato al mondo dell'aeronautica. La sfida - lontana dai motori, stavolta - era quella di proggettare le cabine passeggeri e di pilotaggio. A raccoglierla sono stati gli studi di design di BMW Group DesignworksUSA, una controllata del BMW Group, che dovevano riuscire ad "offrire il massimo confort per i piloti, soddisfare le richieste di un moderno uomo d'affari ed unire un'estetica premium con una qualità superiore del design", come ha detto il Vice Presidente dell'Embraer Colin Steven.

Il risultato è un ingresso conformato alla naturale fisionomia del corpo umano che si allarga al livello delle spalle, garantendo ai passeggeri la maggiore libertà di movimento. Di chiara ispirazione automobilistica sono i poggiabraccia integrati e innovativa è la pavimentazione, realizzata con materiali inediti. "Abbiamo ottenuto un risultato eccezionale con il nuovo design Phenom, qualcosa di cui siamo molto orgogliosi", ha detto Colin Steven. "La partnership con DesignworksUSA è stata la chiave per avere un design degli interni veramente innovativo. Per questo motivo abbiamo stipulato altri due contratti con lo studio per il design dei jet a medio raggio Legacy 450 e 500". Cento aerei sono già stati consegnati ai clienti da quando l'Embraer ha iniziato a raccogliere gli ordini, mentre oltre 600 sono gli ordini che al momento restano inevasi.

Autore:

Tag: Curiosità , Bmw , car design


Top