dalla Home

Home » Argomenti » Intermodalità

pubblicato il 19 aprile 2010

Volkswagen Milano Taxi

Proposta tedesca per il trasporto pubblico elettrico

Volkswagen Milano Taxi
Galleria fotografica - Volkswagen Milano TaxiGalleria fotografica - Volkswagen Milano Taxi
  • Volkswagen Milano Taxi - anteprima 1
  • Volkswagen Milano Taxi - anteprima 2
  • Volkswagen Milano Taxi - anteprima 3
  • Volkswagen Milano Taxi - anteprima 4
  • Volkswagen Milano Taxi - anteprima 5
  • Volkswagen Milano Taxi - anteprima 6

Si chiama Volkswagen Milano Taxi ed è l'ultima proposta della Casa di Wolsburg in tema di mobilità cittadina a emissioni zero. Il prototipo di quello che potrebbe diventare il taxi elettrico dei prossimi anni è stato presentato alla Fiera di Hannover 2010, manifestazione dedicata all'esposizione di nuove tecnologie e allo sviluppo industriale sostenibile. L'obiettivo di Klaus Bischoff e di tutto lo staff di designer Volkswagen è stato quello di realizzare una concept car che includa tutte quelle caratteristiche richieste ad un taxi di grande diffusione da utilizzare nelle metropoli di oggi e del futuro, mosso da un motore elettrico e tratteggiato con un'eleganza che già nel nome offre il suo tributo a Milano, città della moda.

La multispazio Milano Taxi non ha quindi inutili voli di fantasia, ma si basa su di una serie di parametri funzionali e tecnici irrinunciabili in un veicolo per il trasporto pubblico. Lo schema bicolore verde e nero della concept di Wolfsburg è ispirato alla classica verniciatura dei taxi milanesi fra gli anni Trenta e gli anni Sessanta, come ricorderanno i meno giovani ripensando alle Fiat 1400 e Multipla della città meneghina. Una particolarità di questo prototipo è la presenza di una portiera scorrevole sul lato destro della vettura, quello del marciapiede da cui salgono e scendono i clienti, dotata di meccanismo di apertura in avanti e di un ampio varco che arriva a comprendere parte del tetto. Un richiamo evidente alla tradizione Volkswagen è presente invece nei pannelli vetrati posti fra portiera e tetto, una soluzione panoramica già utilizzata negli anni Cinquanta sul pulmino Volkswagen Samba.

Con misure di 3.730x1.660x1.600 mm la Volkswagen Milano Taxi risulta, rimanendo in casa VW, più corta di 100 mm rispetto alla Fox, larga esattamente come quest'ultima e più bassa di appena 40 mm rispetto alla Touran. La ricerca del migliore abbinamento fra forma e funzione è evidente anche dall'insegna TAXI inglobata nella struttura trasparente del tetto, pronta a illuminarsi di verde quando la vettura è libera, rosso quando è occupata e a spegnersi quando fuori servizio. Lo sfruttamento ottimale degli ingombri risulta manifesto anche nell'andamento quasi verticale delle fiancate e della coda, perfetto per offrire la massima abitabilità interna.

Il cuore elettrico della Milano Taxi concept è un motore da 68 CV di potenza continua, capace di spunti temporanei da 115 CV e di far arrivare l'auto fino a 120 km/h. Le batterie agli ioni di litio hanno una capacità di 45 kWh e, grazie al peso di circa1.500 kg, rendono possibile un'autonomia fino a 300 km. Per la ricarica delle batterie viene indicato un tempo di circa un'ora per raggiungere l'80% della capacità totale.

All'interno si nota l'assenza del sedile anteriore destro, sostituito da un vano di carico che permette ai clienti del taxi di posizionare con comodità il proprio bagaglio nell'apposita struttura di contenimento. Grande spazio è stato riservato al sedile posteriore, che dispone di 120 mm per le ginocchia rispetto al sedile del guidatore e ha un'altezza per la testa di 994 mm. Dietro allo schienale del tassista è installato uno schermo touch screen da 8 pollici con cui i passeggeri possono rimanere informati sull'andamento del tassametro, sulle modalità di pagamento, sul percorso seguito e, volendo, sui punti di interesse che si incontrano lungo il tragitto. Altrettanto sofisticato è il pannello tattile a disposizione del tassista, posizionato verso il tunnel centrale e utile per gestire e fornire indicazioni relative a tassametro, navigatore, apertura portiere, climatizzatore, telefono, radio, previsioni meteo e stato di carica delle batterie.

Autore:

Tag: Prototipi e Concept , Volkswagen , auto elettrica , trasporto pubblico


Top