dalla Home

Novità

pubblicato il 7 settembre 2010

Nuova Seat Alhambra

La monovolume spagnola è tutta nuova e parte da 28.500 euro

Nuova Seat Alhambra

Dopo aver rinnovato la Sharan, il Gruppo Volkswagen ha riservato lo stesso trattamento alla Seat Alhambra, il monovolume che ha resistito in listino per quasi 15 anni insieme alla "parente" tedesca con cui adesso condivide la stessa nuova piattaforma tecnica. A livello di contenuti le due vetture non sono affatto lontane, ma la nuova Alhambra diventa un'alternativa un po' più accessibile rispetto al suo "alter ego" tedesco.

FACCIA DA SEAT
Proporzioni e dimensioni della nuova Alhambra - 4,85 m di lunghezza, 1,90 m di larghezza, 1,72 m di altezza per un passo di 2,92 m - rimangono pressoché identiche a quelle della nuova Sharan, che è quindi più lunga di ben 22 cm rispetto al precedente Alhambra. A fare la differenza sono solo alcuni dettagli che caratterizzano il "family feeling" di Seat : il frontale soprattutto, tratteggiato con le linee appuntite tipiche del cosiddetto "Arrow Design" della Casa di Martorell, mentre nella vista posteriore si possono scorgere un diverso andamento del paraurti e dei gruppi ottici. In questa nuova "mise" l'Alhambra guadagna un buon Cx di 0.299. Caratteristica saliente dell'Alhambra le portiere posteriori scorrevoli, che negli allestimenti più alti sono azionabili dall'interno elettricamente attraverso un pulsante sulla consolle e sui montanti centrali. Addirittura possono essere aperte da remoto tramite telecomando, ma per ragioni di sicurezza non si possono aprire mentre si fa rifornimento.

5 O 7 POSTI E DUE ALLESTIMENTI
La nuova Seat Alhambra è disponibile in versione a 5 o a 7 posti. Nella seconda opzione (con disposizione 2-3-2) è presente il meccanismo "EasyFold" che consente di ripiegare a scomparsa la seconda e la terza fila, nel caso si abbia l'esigenza di sfruttare al massimo il vano di carico che nella versione a 5 posti è di 809 litri (massimo 2.430 litri con la seconda fila reclinata) e di 267 litri estendibile fino a 2.297 se si abbattono la seconda e la terza fila in quella a 7. Per il resto gli interni ricalcano con una certa fedeltà quelli già visti sulla nuova Sharan, con la stessa abbondanza di portaoggetti. Gli allestimenti disponibili sono due: Style e Reference, entrambi abbondantemente equipaggiati. Fra le "features" più importanti la prima versione comprende ESP, chiusura portiere automatica, sensore di pressione gomme, ancoraggi Isofix, freno di stazionamento elettrico, impianto audio, portaguanti refrigerato. Scegliendo la nuova Alhambra Style la dotazione si arricchisce di climatizzatore a 3 zone, cruise control, sensori di parcheggio, sensori di luce e pioggia, impianto audio evoluto a 8 speakers, retrovisori elettrici, inserti cromati e sedili a regolazione elettrica. Fra gli optional si segnalano il sistema di parcheggio automatico (adesso anche perpendicolarmente alla direzione di marcia) munito di telecamera posteriore e il tettuccio panoramico e il climatizzatore trizona Climatronic.

TRE MOTORIZZAZIONI
La motorizzazione d'ingresso è rappresentata dal piccolo 1.4 TSI 150 CV (con 244 Nm) che promette nel ciclo urbano 7,2 l/100 km con emissioni di CO2 di 167 g/km e un'accelerazione da 0 a 100 km/h in 10,7 secondi. Il cuore della gamma e il propulsore più in linea con il segmento è il turbodiesel 2.0 TDI 140 CV (da noi provata di recente sulla Sharan) disponibile anche nella versione da 170 CV. I consumi si attestano su 5,6 l/100 km nel ciclo misto (5,9 la 170 CV) ed entrambe sono abbinati di serie al cambio manuale 6 rapporti. I propulsori TDI sono disponibili anche con il sequenziale DSG 6 marce, mentre in tutte le versioni è presente il sistema start/stop.

PREZZI
Nuova Seat Alhambra è in vendita presso la rete delle concessionarie italiane con un listino che parte da 28.500 euro per la 1.4 TSI Reference. L'allestimento Style costa 2.500 euro in più, mentre per entrare nella gamma a gasolio occorrono 30.500 euro, il prezzo della Seat Alhambra 2.0 TDI Reference 140 CV. Con 1.900 euro in più si può avere la stessa motorizzazione con cambio automatico DSG. Il top dell'offerta Alhambra è rappresentato dalla 2.0 TDI Style 170 CV DSG, che costa 36.100 euro. Fra gli accessori più qualificanti si segnalano le sospensioni posteriori autolivellanti (495 euro), la terza fila di sedili con sistema Easy Fold (1.000 euro sulla Reference), il gancio di traino orientabile ed estraibile elettricamente (760 euro), le portiere posteriori a scorrimento elettrico (940 euro) e i fari bi-xeno (955 euro).

Seat Alhambra

Seat Alhambra
Nome
Alhambra
Anno
2011
Tipo
Normale
Segmento
medie
Carrozzeria
Multispazio
Porte
5 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA
Iscriviti alla Community

Scrivi un commento

Condizioni d'uso
Top