dalla Home

Motorsport

pubblicato il 18 aprile 2010

F1, Shanghai, Gara: Button vince sul bagnato

Doppietta McLaren, ora prima in classifica

F1, Shanghai,  Gara: Button vince sul bagnato

Giornata trionfale per Jenson Button e la McLaren, che si sono andati a prendere la leadership in entrambe le classifiche iridate. Per il campione del mondo si tratta della nona vittoria in carriera, la seconda in stagione, e gli ha anche consentito di mettersi in testa alle gerarchie interne della squadra, visto che alle sue spalle è giunto proprio il compagno Lewis Hamilton.

La pioggia ha regalato grande spettacolo, con le condizioni della pista che cambiavano in continuazione, inducendo i piloti a continui cambi di pneumatici (basta pensare che Nico Hulkenberg ha fatto ben sei pit stop). La vittoria dell'inglese è arrivata infatti grazie ad una grande gestione tattica della corsa: quando sono arrivate le prime gocce di pioggia, durante la prima situazione di safety car, creata dall'incidente tra Vitantonio Liuzzi, Sebastien Buemi e Kamui Kobayashi, Button ha deciso di non fermarsi a montare le gomme intermedie, proseguendo con le slick ed installandosi in seconda posizione.

Al diciannovesimo giro poi è stato bravissimo a portarsi al comando, approfittando di un errore di Nico Rosberg, e da quel momento non ha più lasciato la vetta della classifica, non facendosi intimorire neanche dal ritorno di Lewis Hamilton dopo la seconda safety car, cioè quella innescata dalla perdita dell'ala della Toro Rosso di Jaime Alguersuari. Hamilton però è stato in un certo senso il grande eroe della gara, dato che ancora una volta si è reso protagonista di sorpassi al limite dell'incredibile per riscalare la classifica. Anche se rimangono dei dubbi su un paio di manovre ai danni dei due piloti della Red Bull. Si sono vissuti attimi di tensione infatti quando lui e Sebastian Vettel hanno percorso la pit lane praticamente appaiati: la direzione gara investigherà su quanto avvenuto dopo la corso. Al secondo restart però ci sono stati anche dubbi per il sorpasso di Hamilton ai danni di Mark Webber, avvenuto prima della linea del traguardo.

Sul terzo gradino del podio è salito ancora una volta Nico Rosberg, autore di una gara molto consistente, che ha anche comandato per ben 19 giri. Poi nel finale è stato bravo a contenere il ritorno di Fernando Alonso, anche lui protagonista di un'ottima rimonta dopo aver subito un giusto drive through a causa di una partenza anticipata che lo aveva portato al comando alla prima tornata.

Quinto posto finale per Robert Kubica, nuovamente molto consistente sul passo di gara con la sua Renault, che ha saputo portare al traguardo davanti alla Red Bull di un Sebastian Vettel oggi rimasto un pò in ombra, così come il suo compagno di squadra Mark Webber, che non è riuscito ad andare oltre all'ottavo posto.

Tra le due monoposto della bibita energetica si è inserita l'altra Renault di Vitaly Petrov. Per il russo arrivano quindi dei buoni punti iridati al termine di una corsa molto positiva, in cui si è tolto anche la soddisfazione di rifilare un sorpassone a Michael Schumacher, che per l'ennesima volta delude le aspettative, chiudendo in decima posizione, alle spalle dell'altra delusione della giornata, cioè l'ex leader della classifica Felipe Massa.

FORMULA 1, Shanghai (CN), 18/04/2010
1. Jenson Button - McLaren-Mercedes - 1.44'42"163
2. Lewis Hamilton - McLaren-Mercedes - + 1"530
3. Nico Rosberg - Mercedes Gp - + 9"484
4. Fernando Alonso - Ferrari - + 11"869
5. Robert Kubica - Renault - + 22"213
6. Sebastian Vettel - Red Bull-Renault - + 33"310
7. Vitaly Petrov - Renault - + 47"600
8. Mark Webber - Red Bull-Renault - + 52"172
9. Felipe Massa - Ferrari - + 57"796
10. Michael Schumacher - Mercedes Gp - + 1'01"749
11. Adrian Sutil - Force India-Mercedes - + 1'02"874
12. Rubens Barrichello - Williams-Cosworth - + 1'03"665
13. Jaime Alguersuari - Toro Rosso-Ferrari - + 1'11"416
14. Heikki Kovalainen - Lotus-Cosworth - + 1 giro
15. Nico Hulkenberg - Williams-Cosworth - + 1 giro
16. Bruno Senna - HRT-Cosworth - + 2 giri
17. Karun Chandhok - HRT-Cosworth - + 4 giri

La classifica del campionato piloti: 1. Button 60; 2. Rosberg 50; 3. Alonso e Hamilton 49; 5. Vettel 45; 6. Massa 41; 7. Kubica 40; 8. Webber 28; 9. Sutil e Schumacher 10; 11. Liuzzi 8; 12. Petrov 6; 13. Barrichello 5; 14. Alguersuari 2; 15. Hulkenberg 1.

La classifica del campionato costruttori: 1. McLaren-Mercedes 109; 2. Ferrari 90; 3. Red Bull-Renault 73; 4. Mercedes Gp 60; 5. Renault 46; 6. Force India-Mercedes 18; 7. Williams-Cosworth 6; 8. Toro Rosso-Ferrari 2.

Autore: Matteo Nugnes

Tag: Motorsport


Top