dalla Home

Home » Argomenti » Pneumatici

pubblicato il 16 aprile 2010

L'81% delle auto in Europa viaggia con gomme sgonfie

Così nel 2009 si sono sprecati 4 miliardi di litri di carburante

L'81% delle auto in Europa viaggia con gomme sgonfie

In Italia sapevamo già che la situazione non è delle migliori, ma anche nel resto d'Europa non si può dire che quanto a cura degli pneumatici i nostri vicini di casa si comportino meglio (a parte i solerti scandinavi). I risultati della campagna "Think Before You Drive" promossa annualmente di FIA e Bridgestone dicono che nel 2009 in 15 paesi dell'UE (e 52.400 vetture esaminate) l'81% degli automobilisti viaggia con pneumatici a pressione troppo bassa .

Una cattiva abitudine che costa un equivalente annuo di 4 miliardi di litri di carburante sprecato, pari a 5,2 miliardi di euro, e a 9,3 milioni di tonnellate in più di emissioni superflue di CO2, cioè l'equivalente di 3,47 g/km di CO2 per ogni vettura in circolazione sulle strade d'Europa. Nell'indagine condotta da Bridgestone in parcheggi pubblici e dei centri commerciali è stato rilevato che il 26,5% dei veicoli controllati viaggiava addirittura con gomme a pressione inferiore di almeno 0,5 bar al di sotto di quella consigliata e il 7,5% al di sotto dello 0,75 bar.

Peggio ancora per quanto riguarda il grado di usura: il 16,6% dei pneumatici controllati presenta una profondità del battistrada inferiore al livello stabilito dalla legge di 1,6 mm, una negligenza che mette fortemente a repentaglio la sicurezza, ovviamente, ma anche il portafogli perché con una pressione di gonfiaggio troppo bassa la percorrenza si riduce del 50%. Così nel 2009 sono stati sprecati 28,2 milioni di pneumatici.

Autore:

Tag: Curiosità , pneumatici , statistiche


Top