dalla Home

Mercato

pubblicato il 13 aprile 2010

Fiat si allea con PSA?

Sergio Marchionne dà credito all'ipotesi

Fiat si allea con PSA?

Dopo Chrysler, "il prossimo partner di Fiat sarà francese". A dirlo è stato l'amministratore delegato del Lingotto, Sergio Marchionne, che ieri, al Quirinale per presentare la Alfa Romeo Giulietta al Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha dato credito a quegli analisti che vedono un Lingotto più forte insieme a PSA. Il giorno successivo all'accordo tra l'Alleanza Renault-Nissan con Daimler, infatti, il titolo Fiat ha perso a Piazza Affari oltre due punti percentuali, mentre il settore in Europa è calato circa dell'1%. Un segno negativo che, se fosse stato il Lingotto a siglare un accordo simile, sarebbe stato positivo. "Ma non è successo" e "la conseguenza dell'accordo - secondo un analista di una primaria banca italiana intervistato dalla Reuters - sarà che avremo una Mercedes più forte sui segmenti tradizionali di Fiat".

E allora da qui di nuovo l'ipotesi di un'alleanza con PSA. Se ci fosse un'integrazione tra i due gruppi "saremmo di fronte a un accordo di portata decisamente maggiore rispetto all'operazione annunciata in questi giorni. Si tratterebbe di un'intesa in grado di cambiare lo scenario del mercato europeo, un po' come sarebbe stato con Opel", dice l'esperto, per cui l'impatto "dell'asse Parigi-Yokohama-Berlino" (ndr) sui mercati internazionali sarà comunque limitato.

Riferendosi a PSA/Peugeot-Citroen, Marchionne ha detto che, se il loro tentativo di collaborare con Mitsubishi è fallito, ci sono buone probabilità che con Torino le cose vadano meglio. Già a febbraio le due compagnie hanno detto di aver iniziato i colloqui per una partnership sullo sviluppo di prodotti e propulsori. Motori che già vedono PSA collaborare con BMW AG e se è vero che per Marchionne un'alleanza tra "francesi e tedeschi non è facile" (riferendosi anche a l'Alleanza Renault-Nissan con Daimler), essa rappresenta comunque un passo "verso la giusta direzione", ovvero verso un'industria dell'auto sempre più compatta, ovvero composta da pochi e "grandi" costruttori.

Autore:

Tag: Mercato , auto europee


Top