dalla Home

Novità

pubblicato il 8 aprile 2010

Ferrari 599 GTO

Tre lettere, una garanzia: 670 CV, 1.435 kg, 0-100 km/h in 3,35 secondi

Ferrari 599 GTO
Galleria fotografica - Ferrari 599 GTOGalleria fotografica - Ferrari 599 GTO
  • Ferrari 599 GTO - anteprima 1
  • Ferrari 599 GTO - anteprima 2
  • Ferrari 599 GTO - anteprima 3
  • Ferrari 599 GTO - anteprima 4
  • Ferrari 599 GTO - anteprima 5
  • Ferrari 599 GTO - anteprima 6

Gran Turismo Omologata ovvero GTO, una sigla che nel mondo dell'automobilismo sportivo evoca emozioni d'altri tempi, basti pensare alla sua illustre progenitrice, quella 250 GTO del 1962 divenuta il sogno proibito di ogni collezionista e appassionato di automobili. A fregiarsi oggi delle prestigiose lettere è la nuova Ferrari 599 GTO, un modello che si va idealmente a posizionare a metà strade tra la splendida 599 GTB Fiorano e l'ancora più estrema e sperimentale 599 XX da cui eredita molte soluzioni, come si poteva intuire dal muletto fotografato di recente.

MOTORE DA 670 CV
Se la 599 XX si può definire una vettura appositamente nata per la pista, la GTO potrebbe essere considerata come una supercar per la pista, ma in grado di essere guidata agevolmente anche su strada. Il motore 12 cilindri a V di 65° da 5.999 cm3 eroga 670 CV a 8.250 giri (solamente 30 CV in meno della 599 XX) con una coppia massima di 620 Nm a 6.500 giri, caratteristiche che spingono 1.495 kg di massa, consentendo un'accelerazione 0-100 km/h in 3,35 secondi e una velocità massima superiore ai 335 km/h. Il rapporto peso potenza raggiunge il valore di 2,23 kg/CV

MECCANICA: UNA 599 XX STRADALE
Telaio e assetto sono stati estremizzati e ottimizzati anche per l'utilizzo su strada, una vera manna per i progettisti. Infatti, per ottenere prestazioni eccellenti su pista, ma sufficiente comfort su strada si è optato per un assetto elasto-cinematico che si caratterizza per l'adozione di sospensioni a controllo magnetoreologico (SCM2) che lavorano insieme al controllo di stabilità VDC (Vechicle Dynamic Control) e al controllo di trazione F1-Trac evoluto.
Un primato lo possono vantare anche i freni, carbo-ceramici Brembo CCM2 di seconda generazione, più leggeri e performanti rispetto ai precedenti, oltre a soluzioni aerodinamiche come i "wheel doughnuts" che hanno la duplice funzione di aumentare l'efficienza aerodinamica e migliorare il raffreddamento dell'impianto frenante. La frenata da 100 a 0 km/h si attesta così sul valore di 32,5 metri.
Anche le gomme specifiche hanno avuto la loro importanza in fase di progetto. Per la GTO si è optato per Michelin Supersport montati su pneumatici da 285/30 su un canale da 9.5'' all'anteriore e da 315/35 su un canale da 11.5'' dietro su cerchi da 20 pollici.

AERODINAMICA AFFINATA
Grazie all' esperienza maturata sulla 599 XX, la downforce sulla GTO raggiunge il valore di 144 kg a 200 km/h. Gli interventi hanno riguardato la parte anteriore, la fiancata, il fondo piatto e i flussi di raffreddamento.
In quest'ultimo caso, in particolare, sono stati ottimizzati i condotti di raffreddamento, dischi, pastiglie e installati dei wheel doughnuts.

PRESENTAZIONE A MODENA E BEIJING
La Ferrari "più prestazionale di sempre", come affermato dalla stessa Casa del Cavallino sarà prodotta in 599 esemplari e sarà mostrata in anteprima esclusiva il 14 aprile all'Accademia Militare di Modena. Per tutti, l'appuntamento è invece a fine aprile con il debutto ufficiale della 599 GTO al Salone Internazionale dell'Auto di Beijing.

Scheda Versione

Ferrari 599
Nome
599
Anno
2006 (restyling del 2008) - F.C.
Tipo
Extralusso
Segmento
sportive
Carrozzeria
coupé
Porte
2 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore: Redazione

Tag: Novità , Ferrari


Top