dalla Home

Curiosità

pubblicato il 7 aprile 2010

Un pilota non vedente a 293 km/h in Ferrari

Metin Senturk, via radio, ha raggiunto il record al volante di F430. Roba da film…

Un pilota non vedente a 293 km/h in Ferrari
Galleria fotografica - Ferrari F430Galleria fotografica - Ferrari F430
  • Ferrari F430 - anteprima 1
  • Ferrari F430 - anteprima 2
  • Ferrari F430 - anteprima 3
  • Ferrari F430 - anteprima 4
  • Ferrari F430 - anteprima 5
  • Ferrari F430 - anteprima 6

Nella sua carriera forse non avrebbe mai pensato di eseguire un assolo così, ma tant'è: Metin Senturk,musicista e cantante turco non vedente sin dalla nascita, ha condotto una Ferrari F430 fino a 293 km/h da solo seguendo i consigli impartiti via radio da un ex pilota da rally, il connazionale Volkan Isik. Senturk ha così battuto, sfruttando la pista dell'aeroporto di Urfa che si trova nella zona orientale della Turchia, un primato in precedenza appartenuto a un banchiere britannico che si era fermato alla modesta soglia di 284 km/h, ma non ha invece battuto quello assoluto per un non vedente alla guida che appartiene invece al sudafricano Hein Wagner che nell'ottobre del 2009 ha condotto una SL65 AMG Black Series oltre i 320 km/h presso l'aeroporto di Upington anche se con la collaborazione di un copilota al suo fianco.

Questi record fanno venire alla mente una celebre scena del film "Scent of a Woman" (1992) dove Al Pacino, nelle vesti del colonnello Frank Slade, in congedo dopo aver perso la vista durante la guerra in Vietnam, guida tra le strade del quartiere portuale di New York una fiammante Ferrari Mondial T Cabriolet avendo a fianco il suo accompagnatore, lo studente Charlie Simm (Chris O'Donnell). A quale velocità? Lo dice nel film stesso il poliziotto che fermerà Slade non accorgendosi - o forse non considerando minimamente - della cecità del guidatore. Anche se avete visto il film, datevi cinque minuti e godetevi questo spezzone pensando all'impresa di Senturk il quale l'ha definita "come danzare con la morte". Possiamo credergli, e visto che si parla di danza, vi consigliamo di guardare quest'altra scena del film. Non crederete ai vostri occhi.

Autore: Nicola Desiderio

Tag: Curiosità , cinema , VIP


Top