dalla Home

Eventi

pubblicato il 9 aprile 2010

Villa d'Este 2010: torna la BMW 328 Kamm Coupé

Dopo 70 anni rivive la versione da corsa più rara della 328 bavarese

Villa d'Este 2010: torna la BMW 328 Kamm Coupé
Galleria fotografica - BMW 328 Kamm CoupéGalleria fotografica - BMW 328 Kamm Coupé
  • BMW 328 Kamm Coupé - anteprima 1
  • BMW 328 Kamm Coupé - anteprima 2
  • BMW 328 Kamm Coupé - anteprima 3
  • BMW 328 Kamm Coupé - anteprima 4

Come ogni anno in qualità di patrocinatore del Concorso d'Eleganza Villa d'Este, BMW presenta una concept fuori concorso. Quest'anno sul Lago di Como "riapparirà" dopo 60 anni di assenza la BMW 328 Kamm Coupé, una ricostruzione fedele della vettura che 70 anni fa fu schierata all'edizione 1940 della Mille Miglia, quell'anno disputata per volere di Benito Mussolini (in seguito all'incidente del 1938) su un circuito allestito fra Brescia, Mantova e Cremona e denominata "Gran Premio di Brescia della Mille Miglia".

Fu quella l'unica vittoria di BMW alla Mille Miglia: primi al traguardo arrivarono Fritz Huschke von Hanstein e Walter Baumer su una 328 Coupé carrozzata Touring, mentre la Kamm Coupé portata in gara da Franco Cortese e Giovanni Lurano dovette ritirarsi per problemi tecnici. Il suo nome derivava dall'ingegnere Wunibald Kamm che ne aveva realizzato la filante carrozzeria: con un Cx di 0,27 e un telaio tubolare in electron che le dava un peso di appena 760 kg, insieme ai 136 CV del motore 2 litri, consentiva alla berlinetta tedesca di sfiorare i 230 km/h.

In quegli anni travagliati, con la Seconda Guerra Mondiale in corso, la 328 Kamm e le altre BMW da corsa furono portate lontano da Monaco per nasconderle in campagna e preservarle dalla guerra. Tutte e cinque le automobili che parteciparono alla Mille Miglia 1940 restarono quasi illese, ma nel dopoguerra la flotta argentata fu sparpagliata per il mondo. Solo la Kamm Coupé restò in Germania: l'ex ingegnere Ernst Loof, l'aveva messa al sicuro per sé e la utilizzava come auto privata. Nel frattempo, era diventato egli stesso produttore di automobili fondando la Veritas, ma a causa delle avversità finanziarie dopo alcuni anni Loof la vendette ad un collezionista, che però all' inizio degli anni Cinquanta la rottamò a seguito di un incidente.

I primi sforzi per ricostruire la 328 Kamm Coupé risalgono alla metà degli anni Novanta. Al Concorso d'Eleganza Villa d'Este finalmente si potrà toccare con mano un pezzo di storia ritrovato grazie all'ausilio di documenti provenienti dall'archivio del BMW Group e da collezionisti privati, di misurazioni al computer nell'ufficio ricerca e sviluppo e alle mani di carrozzieri e motoristi.

Autore:

Tag: Eventi , Bmw


Top