dalla Home

Anticipazioni

pubblicato il 6 aprile 2010

Nissan Quest, il teaser

La risposta a Toyota e Honda per i monovolume, ma solo negli USA

Nissan Quest, il teaser

Con la crisi dei SUV, si anima al di là dell'Atlantico la battaglia dei monovolume, segmento del quale la sola Chrysler, che ne è inventrice, cerca di contrastare lo strapotere dei marchi giapponesi. Così, dopo che Toyota ha già messo in commercio la nuova Sienna e Honda si prepara a rispondere con la prossima Odissey, preannunciata da un concept allo scorso Salone di Chicago, Nissan farà la sua mossa all'inizio del 2011 con la sua Quest che sarà con ogni probabilità svelata al prossimo Salone di Los Angeles (19-28 novembre).

Un primo assaggio è stato dato dalla stessa Nissan che ha mostrato una immagine del suo van facendo vedere con chiarezza solo la calandra e lasciando invece il resto nel buio. Si intravvede tuttavia un netto passo avanti nel design e nell'impostazione, comune anche alle sue avversarie, più incline al dinamismo e a fare la felicità non solo di chi ha famiglie numerose, ma anche di padri che, apprezzando lo spazio, amano anche il gusto di guidare.

Per questo è facile immaginare che, oltre a un posto guida più avvolgente, sotto il cofano ci saranno motori più potenti del V6 3.5 da 235 CV visto che la Sienna ha 265 CV. Il candidato numero uno è il V6 3,7 litri già impiegato su altre auto del gruppo, naturalmente depotenziato dagli oltre 300 CV delle sportive, ma abbastanza per rendere invece sportivo il nuovo monovolume di Nissan, ancora di più se . Dall'altro lato, è probabile l'adozione di un 4 cilindri per chi invece desidera il minimo dei consumi, anche questo in linea con le nuove tendenze. In questo caso il candidato è il 2,5 litri da 175 CV della Sentra, della Altima e della Rogue.

Resta ancora da capire perché la Nissan rilanci sul terreno dei monovolume negli USA e invece in Europa punti sui crossover lasciando alla Renault la pressoché esclusività di questa tipologia di veicoli, fatta eccezione per la piccola Note e la particolare Cube. Da quando nel 2006 la Tino è stata messa a riposo insieme alla Almera per dare spazio alla Qashqai la Nissan ha lasciato la casella libera. Faceva lo stesso anche la Peugeot per lasciare campo libero alla Citroen fino all'arrivo della 5008. Cambierà qualcosa anche per la Nissan? Vedremo.

Autore: Nicola Desiderio

Tag: Anticipazioni , Nissan


Top