dalla Home

Motorsport

pubblicato il 1 aprile 2010

Alonso: "Non dobbiamo rilassarci"

Per il pilota della Ferrari è ancora presto per delineare i valori in campo

Alonso: "Non dobbiamo rilassarci"

Nonostante per ora la sua stagione sia stata decisamente positiva, visto che con una vittoria ed un quarto posto è in testa al mondiale, Fernando Alonso rimane molto cauto sui valori in campo, spiegando che è ancora presto per pensare a delle gerarchie. Alla vigilia delle prime prove del GP della Malesia lo spagnolo della Ferrari ha analizzato la situazione e non ha voluto escludere neanche la Mercedes GP dalle squadre di vertice, nonostante il momento difficile che stanno vivendo Schumi ed il suo team.

"Le McLaren, le Red Bull e le Mercedes sono le nostre principali avversarie e solo più avanti nel corso dell'anno vedremo chi degli otto piloti sarà in lizza per il campionato. Dopo solo due gare, tutti sono ancora contendenti e in piena lotta, anche se la Red Bull è probabilmente la più veloce e ha due piloti da tenere sott'occhio in questo momento, nonostante non abbia ancora realizzato un fine settimana perfetto. Quando ci riusciranno, potrebbero concludere la gara in prima e seconda posizione, quindi non dobbiamo rilassarci e dobbiamo continuare a lavorare per migliorare la vettura, soprattutto perché mi aspetto che McLaren e Mercedes ritorneranno presto a dire la loro nella lotta" ha detto il due volte iridato.

Per ora però il suo diretto concorrente in classifica rimane il compagno Felipe Massa, che giustamente non pare avere troppi timori reverenziali, avendo già diviso il box con altri due campioni del mondo come Michael Schumacher e Kimi Raikkonen: "Quando corri per la Ferrari, ti aspetti di avere un forte compagno di squadra, perché la squadra ha sempre avuto buoni piloti. Questa è la mia quinta stagione con la Ferrari e ho imparato molto lavorando con Michael e Kimi, ma anche io ho fatto personalmente un ottimo lavoro, lavorando con la squadra. Dobbiamo continuare in questa direzione adesso che Fernando è il mio nuovo compagno di squadra".

Il leader del mondiale è tornato anche sulla grande rimonta di cui è stato protagonista la scorsa settimana a Melbourne. Il suo entusiasmo per questa grande prova di forza è evidente, anche se ovviamente c'è anche un pizzico di rammarico per il testacoda del primo giro: "E' stato un grande show per tutti, una bella gara da guardare e piacevole anche dall'interno dell'abitacolo. La vettura era abbastanza veloce per permettermi di sorpassare, dopo essere retrocesso in fondo al gruppo, e alla fine il quarto posto è stato una buona ricompensa per la squadra e sono estremamente felice di questo. Forse con il testacoda alla prima curva ho perso la l'opportunità di vincere, ma sono cose che succedono. E' stato molto positivo per la nostra situazione in campionato".

Massa invece sembra già concentrato al 100% sul weekend che lo aspetta a Sepang: "Spero di poter battere le Red Bull e tutte le altre monoposto. Sarà dura, perché come ho detto questo è un circuito impegnativo, difficile dal punto di vista fisico. Mi piace, però, perché presenta curve ad alta velocità e veloci cambi di direzione e può essere duro per gli pneumatici, il che significa che dobbiamo avere un buon set-up per preservarli".

Autore: Matteo Nugnes

Tag: Motorsport , Ferrari , schumacher


Top