dalla Home

Mercato

pubblicato il 27 marzo 2010

Seat inventa la fabbrica ad energia solare

Il progetto "Seat al Sol" renderà ecosostenibile l'impianto di Martorell

Seat inventa la fabbrica ad energia solare

Il problema dell'inquinamento e delle emissioni nocive spesso viene associato esclusivamente allo smog prodotto dalle automobili. In realtà i vari stabilimenti produttivi sono tra le prime cause d'inquinamento del globo terrestre. Per questo Seat ha deciso di sfruttare l'energia solare per produrre le proprie auto. Il progetto, chiamato "SEAT al Sol", ha infatti come scopo quello di ridurre le emissioni di CO2 durante tutte le fasi di produzione delle vetture fino al loro trasporto.

Presso lo stabilimento di Martorell (Barcellona) è stato istallato un impianto fotovoltaico da 10 megawatts (MW) in grado di generare più di 13 milioni di kwh di elettricità evitando l'emissione nell'aria di oltre 6.200 tonnellate di CO2 l'anno. Ma questo è soltanto il primo passo del piano "ecologico" Seat, perché l'obiettivo finale del Costruttore è quello di ricoprire con pannelli solari quasi tutti i tetti dei suoi stabilimenti per un totale di circa 320.000 metri quadrati.

L'impianto fotovoltaico di Martorell rappresenterà, in termini di capacità produttiva di elettricità pulita, il secondo più grande edificio della Spagna strutturato con pannelli solari e uno dei maggiori in Europa. Allo stesso tempo anche la distribuzione delle auto prodotte verrà rivoluzionata in chiave ecologica. Niente più trasporto su strada, i 25.000 TIR che di solito attraversano la Spagna verranno sostituiti con la ferrovia.

Autore: Francesco Donnici

Tag: Mercato , Seat , produzione


Top