dalla Home

Home » Argomenti » Incentivi auto

pubblicato il 25 marzo 2010

Mercato USA: il 2010 sarà l'anno migliore

Le banche prevedono grande ripresa delle immatricolazioni

Mercato USA: il 2010 sarà l'anno migliore

Per il mercato dell'auto negli Stati Uniti il 2010 sarà "l'anno migliore". A prevederlo sono la Deutsche Bank e la Royal Bank of Scotland sulla base dei dati relativi al mese di marzo, in cui l'aumento è del 27% su base annua e del 20% rispetto al mese precedente. Un buon inizio che però va letto alla luce delle variazioni stagionali e del fatto che il 2009 è stato l'anno della crisi.

I Gruppi che stanno risquotendo il maggior successo sono General Motors, con una crescita che si aggira intorno al 20% su base annua, Ford con un aumento del 39%, Toyota con il 35% e Honda con il 30%. Anche BMW dovrebbe prendersi la sua rivincita nel 2010, smaltendo lo stock di auto prodotte durante lo scorso anno e non ancora vendute. Meno bene l'andamento di Chrysler, che ha fatto registrare un calo che si aggira intorno ai 4 punti percentuale.

Tuttavia il 2010 sarà l'anno del ritorno di Fiat in America, che dopo 25 anni di assenza riproporrà le proprie vetture agli americani tramite la rete di vendita e assistenza Chrysler, e questo potrebbe cambiare le carte in tavola e comportare alcune sorprese, come aveva detto tempo fa Sergio Marchionne. Resta da vedere come andrà il mercato in Europa e soprattutto in Italia, dove gli incentivi non saranno rinnovati.

Autore:

Tag: Mercato , immatricolazioni , incentivi


Top