dalla Home

Mercato

pubblicato il 24 marzo 2010

Daimler: 185 mln di dollari per lo scandalo tangenti negli USA

Per 10 anni avrebbe corrotto rappresentanti governativi esteri

Daimler: 185 mln di dollari per lo scandalo tangenti negli USA

Daimler AG potrebbe versare al Dipartimento di Giustizia americano e alla Security Exchange Commission circa 185 milioni di dollari a titolo di risarcimento per aver violato le leggi anticorruzione statunitensi. Secondo la notizia riportata dal Wall Street Journal è lo sbocco di una indagine avviata nel 2004 contro il Gruppo tedesco per aver corrotto, all'epoca in cui era proprietaria di Chrysler, con tangenti milionarie funzionari di Russia, Cina, Turchia, Egitto, Nigeria, Iraq e almeno 16 altri paesi in cambio di contratti di fornitura.

Le pratiche scorrette della Daimler-Chrysler di allora si sarebbero protratte fra il 1998 e i primi mesi del 2008 e comprenderebbero oltre a tangenti in denaro (fra cui la restituzione sottobanco del 10% di una fornitura allo stesso governo iracheno nell'ambito dell' "Oil for Food Program" dell'ONU) anche "cadeau" distribuiti per corrompere i referenti esteri, come una vettura blindata del valore di 300.000 dollari per il compleanno ad un rappresentante del governo del Turkmenistan nel 2000 ed un'altra ad un omologo del governo liberiano nel 1999.

Autore:

Tag: Mercato , dall'estero


Top