dalla Home

Novità

pubblicato il 24 marzo 2010

Nuova Nissan Qashqai e Qashqai+2

Il best seller dei crossover cavalca il successo con un leggero restyling

Nuova Nissan Qashqai e Qashqai+2

Al culmine della carriera e con lusinghieri risultati di vendita, la Nissan Qashqai affronta la nuova decade con lievi ritocchi che non ne stravolgono l'immagine, ma contribuiscono a mantenerne aggiornata l'offerta. La crossover venduta dal 2007 in 542.250 unità sul mercato europeo mantiene quindi invariata la sostanza e aggiorna solo alcuni dettagli che la rendono più in linea con i prodotti concorrenti usciti nel frattempo. Soprattutto nella vista frontale le rinnovate Qashqai e Qashqai+2 si distinguono facilmente dal modello precedente, ora con un aspetto ancor più deciso e grintoso.

FACCIA TOSTA
Il cofano motore, con doppia nervatura accentuata, la nuova griglia a nido d'ape e i fari dal disegno inedito conferiscono alla parte anteriore di Qashqai un'immagine più aggressiva e massiccia, mentre i gruppi ottici posteriori sono ridisegnati per ospitare 12 LED in funzione di luci di stop. Anche il paraurti è stato rimodellato nella zona inferiore intorno alla presa d'aria, così come lo spoiler di coda sul portellone, rimodellato per ottimizzare le performance aerodinamiche. Meno evidenti, ma molto utili per l'ottimizzazione della resa energetica, sono le modifiche apportate alla parte aerodinamica, compresi i nuovi pannelli sottoscocca, i deflettori alle ruote e un Cx sceso da 0,34 a 0,33. Nuovi nel design sono anche i cerchi in lega da 16" e 17", come inediti sono i colori "Warm Red" e "Style Grey"

ALLA RICERCA DI COMFORT E PRATICITA'
La comodità e la silenziosità a bordo della nuova Qashqai sono altri obiettivi perseguiti dai progettisti del Nissan Technical Centre Europe. Per ottenere un livello sempre maggiore di comfort di viaggio sono state adottate boccole delle sospensioni posteriori dalle migliorate capacità di isolamento acustico, mentre la paratia fra motore e abitacolo è isolata con un nuovo materiale fonoassorbente multistrato ed è stato installato un parabrezza "acustico" per ridurre ulteriormente il rumore. Anche la strumentazione, incorniciata da anelli cromati, è stata aggiornata e resa più leggibile con una grafica bianca su fondo nero. Il computer di bordo della nuova Qashqai, ospitato fra tachimetro e contagiri, offre ora più informazioni ed è particolarmente ben leggibile grazie al nuovo display TFT. Con l'opzionale sistema audio e navigazione Nissan Connect e l'impianto Bose si ha a disposizione un pratico navigatore touch-screen e un livello sonoro di qualità. Piccoli vani svuotatasche sono stati poi aggiunti nella zona del tunnel centrale e nella plancia.

I MOTORI
In Italia per la nuova Nissan Qashqai restano disponibili le motorizzazioni già utilizzate dal precedente Qashqai, con le versioni a benzina rappresentate da 1.6 e 2.0 da 115 e 140 CV. La cubatura più piccola è abbinabile alla sola trazione anteriore e al cambio manuale 5 marce, mentre la 2.0 ha a listino sia la 2WD che la 4WD, a scelta con cambio manuale 6 marce o automatico a variazione continua CVT. Le unità a gasolio hanno come base di partenza il 1.5 dCi Renault da 103 CV (con o senza DPF), disponibile solo in versione 2WD e cambio manuale 6 marce. Inedita, ma al momento non disponibile in Italia è la Pure Drive, versione "eco" del 1.5 dCi con rapporti più lunghi e affinamenti aerodinamici che, su altri mercati, offre una riduzione dei consumi e delle emissioni di CO2, fino a 129 g/km. Completa come quella della versione a benzina di pari cilindrata è la gamma 2.0 dCi da 150 CV, offerta in allestimento 2WD, 4WD, con trasmissione manuale 6 marce o automatica, sempre a 6 rapporti

ALLESTIMENTI E PREZZI
Anche gli allestimenti della nuova Qashqai non cambiano, con una gamma articolata fra versioni Visia, Acenta (la preferito in Italia), n-tec e Tekna, disponibili sia sulla 5 posti Qashqai che sulla 7 posti Qashqai+2.
La rinnovata Qashqai ha un prezzo base di 18.850 euro (1.6 Visia); nelle concessionarie nostrane il modello più richiesto resterà probabilmente il 1.5 dCi Acenta, che ora costa 23.150 euro senza filtro antiparticolato. La Qashqai+2 parte invece dai 20.950 euro della 1.6 Visia e la versione più gettonata dovrebbe essere la 2.0 dCi Acenta, che di euro ne costa 27.250. Il top di gamma è rappresentato dai 29.050 e 30.500 euro della 2.0 dCi Tekna, rispettivamente a 5 e 7 posti. Il sistema di trazione integrale All Mode ha un costo aggiuntivo di 2.000 euro, 1.500 euro i cambi automatici, 250 euro i cerchi in lega da 18", 750 euro il Nissan Connect e 600 euro l'ESC sull'allestimento Visia.

SU STRADA
I primi metri percorsi sulla nuova Qashqai 2.0 dCi 4WD Tekna automatica (full optional da 35.500 euro) ci ricordano subito che ci troviamo su un SUV dal peso complessivo di 1.604 kg, massiccio e confortevole, ma non particolarmente votato alla guida sportiva. Una volta riscaldato il motore, i 150 CV e 320 Nm del turbodiesel 4 cilindri sembrano più pronti a dare brio alla guida, pur con i tempi di cambiata non fulminei dell'automatico 6 marce. In autostrada il viaggio è rilassato e piuttosto silenzioso, con un assetto che non impensierisce neanche nei curvoni più stretti affrontati alla massima velocità consentita. La frenata della nuova Qashqai è potente e rapida, senza indecisioni neppure dopo chilometri di discese dai passi alpini. Sulle statali di montagna si rende utile il selettore manuale-sequenziale delle marce posto a fianco della classica leva dell'automatico, grazie al quale è possibile affrontare le strade montane con lo stile di cambiata che si preferisce. L'inevitabile rollio di una vettura come questa dal baricentro alto può essere facilmente curato con un leggero anticipo nell'impostare le curve, tecnica che giova alla tenuta di strada e al comfort di bordo. Una breve escursione su di un tratto di strada innevata mostra rapidamente le possibilità del sistema 4x4 All Mode, rapido a intervenire in modalità Auto. L'impressione globale è quella di un mezzo che ha mantenuto e addirittura migliorato la sua immagine e il suo principio costruttivo votato alla robustezza, ideale per chi da questo tipo di veicoli cerca, più che prestazioni ed emozioni, tangibile solidità e affidabile sicurezza.

Scegli Versione

Iscriviti alla Community

Scrivi un commento

Condizioni d'uso
Top