dalla Home

Curiosità

pubblicato il 16 marzo 2010

Car-puccino: 400 km alimentati a caffè

Lo strano "record" di Jem Stansfield con una Volkswagen Scirocco del 1988

Car-puccino: 400 km alimentati a caffè

Dal latte al caffè, passando per il mais e l'olio di colza. Nel serbatoio di un'auto può finirci davvero di tutto. E così, dopo il biocarburante derivato dal siero del latte o l'avventura di due ragazzi italiani in giro per la Sardegna con una Fiat Punto alimentata ad olio fritto al posto del gasolio, è arrivato il turno di Jem Stansfield, ingegnere e presentatore di "Bang Goes The Theory", programma televisivo della Bbc dedicato alla scienza, che con una vecchia Volkswagen Scirocco del 1988 ha percorso 400 km... grazie alla spinta propulsiva dell'equivalente di 11 tazze di espresso.

L'auto, comprata per 400 sterline su e-Bay, è stata già ribattezzata dalla stampa britannica "car-puccino", ed è arrivata da Londa a Manchester accolta trionfalmente dai tassisti che suonavano il clacson e dalla gente per strada che applaudiva. Il viaggio, durato circa 17 ore, non è stato semplice. "Ci siamo dovuti fermare ogni 60-70 miglia per controllare che i filtri fossero puliti. Le tante ore di traffico avevano messo sotto pressione il motore", ha spiegato Stansfield, che ha creato una fornace in grado di bruciare i fondi di caffè. Dalla combustione si genera energia in grado di muovere il veicolo, ma è difficile immaginare una standarzizzazione di questo procedimento, nonché la riconversione dei distributori in catene internazionali di caffetterie alla "Starbucks".

Autore:

Tag: Curiosità , inghilterra


Top