dalla Home

Curiosità

pubblicato il 17 marzo 2010

Ford Police Interceptor

Tecnologia su quattro ruote per combattere la criminalità nel nuovo continente

Ford Police Interceptor
Galleria fotografica - Ford Police Interceptor Galleria fotografica - Ford Police Interceptor
  • Ford Police Interceptor  - anteprima 1
  • Ford Police Interceptor  - anteprima 2
  • Ford Police Interceptor  - anteprima 3
  • Ford Police Interceptor  - anteprima 4

La polizia statunitense ha "arruolato" una nuova Ford Police Interceptor - costruita sulla base della Taurus - che manderà in pensione la ormai anziana Crown Victoria Police Interceptor, reduce di mille inseguimenti e peripezie, ammirati anche nel vecchio continente grazie ai numerosi telefilm polizieschi americani.

La nuova "Interceptor" è una vera e propria "stazione mobile" intrisa di tecnologia. Gli interni della quattro porte USA sono stati riprogettati al 90% per aumentare la sicurezza attiva e passiva degli occupanti. Sono stati istallati numerosi dispositivi elettronici per la prevenzione di crimini e per eventuali inseguimenti come il BLIS (Blind Spot Information System) che grazie all'uso di occhi elettronici riesce a captare la presenza di auto anche negli angoli cechi, oppure il sistema multimediale Sync, appositamente settato per trasmettere qualunque tipo di dati ai numerosi e sofisticati sistemi di comunicazione delle centrali di polizia, oltre ad essere in grado di gestire le numerose funzioni della vettura.

Disponibile con il V6 3.5 litri in versione aspirata da 263 CV, oppure con quella sovralimentata da 365 CV, la Ford Taurus Police Interceptor verrà prodotta nello stabilimento della Casa dell'Ovale Blu a Chicago (Illinois), mentre per ammirarla sulle strade americane bisognerà aspettare il 2011.

Autore: Francesco Donnici

Tag: Curiosità , Ford , auto americane , polizia


Top