dalla Home

Mercato

pubblicato il 15 marzo 2010

CHAdeMO: la lega dell’auto elettrica

Insieme Mitsubishi, Nissan, Subaru, Toyota e Tokyo Electric Power Company

CHAdeMO: la lega dell’auto elettrica

Mitsubishi, Nissan, Subaru e Toyota (in rigoroso ordine alfabetico) insieme con la Tokyo Electric Power Company (TEPCO) nella CHAdeMO, l'associazione che ha come obiettivo di incrementare il numero delle colonnine di ricarica rapida per le vetture ibride plug-in ed elettriche standardizzandone contemporaneamente i sistemi di rifornimento di energia elettrica e condividendo il patrimonio tecnologico finora accumulato in questo campo.

Le grandi case giapponesi dunque (con l'eccezione di Honda e Mazda) fanno quadrato in previsione della rivoluzione attesa e da tutti voluta della mobilità elettrica. Un risultato comunque molto importante che parte dallo scorso mese di agosto durante il quale la Tepco e Nissan, Mitsubishi Motors e Fuji Heavy Industries sono partite con un comitato preparatorio al quale si è poi unito Toyota come quinto membro esecutivo. Per ora sono in tutto 158 tra le aziende e le agenzia governative che si sono unite al progetto ed è attesa anche l'adesione di altre 20 società estere sulla cui identità e importanza c'è, per il momento, il più assoluto riserbo. Tra queste ci saranno sicuramente case, fornitori di energia, costruttori di sistemi di ricarica e fornitori di relativi servizi nonché altre aziende di supporto.

Il nome CHAdeMO è un'abbreviazione di CHArge de Move, un gioco di parole che rievoca un'espressione giapponese che sono come "cha demo ikaga desuka" che vuol dire "prendiamoci un the durante la ricarica" quasi a suggerire uno stile di vita da associare al nuovo modo in cui le vetture ibride plug-in ed elettriche faranno la ricarica. Anche il logo suggerisce bei momenti e fonde i simboli della batteria con quelli del movimento adottando come colore quello del the verde. Facile prevedere che, vista la scarsa coesione delle iniziative simili in altre parti del mondo, la CHAdeMO diventerà il riferimento per le nuove tecnologie legate alla mobilità.

Autore: Nicola Desiderio

Tag: Mercato , auto elettrica


Top