dalla Home

Motorsport

pubblicato il 15 marzo 2010

Indycar: Power mago della pioggia a San Paolo

L'australiano vince il round di apertura davanti ad Hunter-Reay

Indycar: Power mago della pioggia a San Paolo

La stagione 2010 della Indycar si apre senza dubbio all'insegna delle sorprese: sul nuovo tracciato cittadino di San Paolo infatti si è imposto Will Power, al rientro dopo il terribile incidente dell'anno scorso nelle prove libere di Sonoma, in cui si procurò lo schiacciamento di due vertebre. La gara è stata caratterizzata dalla grande variabilità del clima, che ha obbligato la direzione gara anche ad esporre la bandiera rossa per oltre 40 minuti, a causa di un violento temporale che si è abbattuto sulla città brasiliana.

Ed è stato proprio qui che è arrivato il lampo di genio che ha permesso a Power di portare a casa il successo. Prima del restart lui, Ryan Hunter-Reay e Ryan Briscoe hanno optato per montare subito le gomme slick e la scelta ha pagato decisamente, permettendogli di scappare in fuga dal resto del gruppo. In una prima fase l'australiano è rimasto a guardare il duello tra Hunter-Reay e Briscoe, con quest'ultimo che dopo aver preso il comando si è fatto prendere troppo dalla foga ed ha terminato la sua corsa contro le protezioni. A questo punto Power ha studiato per bene il rivale della Andretti Racing e poi lo ha infilato perentoriamente quando mancavano appena quattro minuti per raggiungere il tempo limite della gara. Molto buona anche la gara del pilota di casa Vitor Meira, che è riuscito a conquistare il terzo gradino del podio, rintuzzando fino all'ultimo gli attacchi del connazionale Raphael Matos.

Da dimenticare invece l'esordio di Takuma Sato, che riportava in gara i colori della Lotus: la gara dell'ex pilota di Formula 1 si è conclusa alla prima curva, quando è subito entrato in contatto con Helio Castroneves e Scott Dixon. Resta comunque il tutto sommato discreto decimo tempo che era riuscito ad ottenere in qualifica. Interessante anche la sfida tra le tante donne in pista, nella quale alla fine l'ha spuntata quella con meno esperienza, cioè la debuttante Ana Beatriz, tredicesima alla bandiera a scacchi, giusto due posizioni davanti a Danica Patrick. La cosa curiosa è che l'avventura della ragazza brasiliana potrebbe già essere terminata, visto che disponeva solamente di un contratto per il round di apertura.

INDYCAR, SAN PAOLO (BR), 14 marzo 2010 - CLASSIFICA GARA
1. Will Power - Penske - 2.00'57"7112
2. Ryan Hunter-Reay - Andretti - + 1"8581
3. Vitor Meira - Foyt - + 9"7094
4. Raphael Matos - Luczo Dragon/de Ferran - + 10"4235
5. Dan Wheldon - Panther - + 10"8883
6. Scott Dixon - Ganassi - + 11"3473
7. Dario Franchitti - Ganassi - + 12"0579
8. Mike Conway - Dreyer & Reinbold - + 12"1654
9. Helio Castroneves - Penske - + 12"7411
10. Tony Kanaan - Andretti - + 13"4850
11. Justin Wilson - Dreyer & Reinbold - + 13"9193
12. EJ Viso - KV - + 16"9039
13. Ana Beatriz - Dreyer & Reinbold - + 19"6451
14. Ryan Briscoe - Penske - + 1'14"9191
15. Danica Patrick - Andretti - + 1 giro
16. Simona de Silvestro - HVM - + 3 giri

Autore: Matteo Nugnes

Tag: Motorsport , piloti


Top