dalla Home

Curiosità

pubblicato il 12 marzo 2010

La Formula 1 avrà il suo film

Ecclestone d'accordo con Hollywood. Nelle sale nel 2011 la storia del Circus dal 1968 al 1982

La Formula 1 avrà il suo film

Nei primi giorni del 2011 la Formula 1 approderà nelle sale cinematografiche. Bernie Ecclestone, che detiene i diritti commerciali del Circus, ha firmato un accordo per la realizzazione di un lungometraggio ufficiale, che ripercorrerà la storia delle stagioni comprese tra il 1968 ed il 1982. Finalmente quindi l'idea di un film è qualcosa di concreto, dopo anni di voci, basate soprattutto sulla voglia di Sylvester Stallone di legare la sua immagine a quella della Formula 1; voci poi tramontate con la realizzazione di "Driven", film in cui "Sly" faceva la parte di Joe Tanto, un ex pilota di Indycar richiamato a correre per fare da chioccia ad un giovane emergente.

La realizzazione del progetto sarà affidata al produttore hollywoodiano Michael Shevloff, con cui collaboreranno altri due pezzi da novanta del cinema mondiale: lo scrittore Mark Monroe ed il regista Paul Crowder, che godranno del completo supporto di "Mister E". Monroe e Crowder, che si sono aggiudicati proprio la settimana scorsa il premio più ambito, l'Oscar per il documentario "The Cove", non vedono l'ora di cominciare. "Vogliamo fare un grande film d'azione", ha detto Monroe durante una visita al paddock del Gp del Bahrein. "Vogliamo realizzare qualcosa che dia agli spettatori la sensazione di essere in macchina con il pilota e quindi di percepire la velocità. L'idea è quella di raccontare delle storie umane, ma di intervallarle con questi momenti carichi di adrenalina, che saranno anche arricchiti da immagini d'archivio".

Per ora non è stato ancora scelto un titolo per il film, ma è certo che la pellicola si aprirà con la morte di Jim Clark ad Hockenheim nel 1968 e si chiuderà con quella di Gilles Villeneuve a Zolder nel 1982.

Autore: Matteo Nugnes

Tag: Curiosità , formula 1 , cinema


Top