dalla Home

Anticipazioni

pubblicato il 10 marzo 2010

BYD al Salone di Ginevra

Arrivano le "eco" cinesi: l'elettrica e6 e l'ibrida F3DM nel 2011 in Europa

BYD al Salone di Ginevra
Galleria fotografica - BYD al Salone di Ginevra 2010Galleria fotografica - BYD al Salone di Ginevra 2010
  • BYD al Salone di Ginevra 2010 - anteprima 1
  • BYD al Salone di Ginevra 2010 - anteprima 2
  • BYD al Salone di Ginevra 2010 - anteprima 3
  • BYD al Salone di Ginevra 2010 - anteprima 4
  • BYD al Salone di Ginevra 2010 - anteprima 5
  • BYD al Salone di Ginevra 2010 - anteprima 6

E' una Cina sempre più "elettrica" quella che si sta affacciando sul mercato dell'auto occidentale. Al Salone di Ginevra suscitano grande curiosità due proposte per le quali la cinese BYD ha progetti ambiziosi. Parallelamente al previsto lancio negli USA, il presidente (e chimico) Wang Chuanfu, diventato celebre per aver bevuto il liquido elettrolitico delle sue batterie a dimostrazione dell'assoluta atossicità, ha annunciato che nel 2011 verranno lanciate in Europa l'elettrica e6 e l'ibrida F3DM.

Il loro sbarco sui principali mercati occidentali rappresenta la logica evoluzione delle politiche sulla mobilità elettrica che la Repubblica Popolare Cinese - ormai primo mercato automobilistico del mondo - sta affrontando con determinazione, anche grazie alla collaborazione degli Stati Uniti. Ed è proprio di questi giorni l'annuncio di una nuova partnership tra la BYD e la Daimler AG per lo sviluppo di auto elettriche da commercializzare in Cina con un nuovo brand.

BYD e6: CROSSOVER MA ELETTRICA
La e6, già in vendita in patria e presentata per la prima volta in Europa, è la prima auto elettrica appartenente alla categoria dei crossover, una scelta in netta controtendenza rispetto ad altri costruttori che a causa di batterie ancora non troppo capaci si sono quasi tutti finora concentrati su city car o poco più. BYD invece confida che le sue batterie al ferro (in grado di ricaricarsi al 50% in 10 minuti con una ricarica rapida) riescano a garantire una autonomia di 330 km, una accelerazione da 0 a 100 km/h e una velocità massima di 140 km/h. Il tutto in uno spazio ben abitabile da cinque passeggeri, con una lunghezza di 4,55 metri, un passo di 2,83 m ed un design comunque piacevole.

BYD F3DM: L'IBRIDA PLUG-IN
Esteticamente meno moderna della e6, la Byd F3DM può vantare comunque il primato di prima ibrida plug-in ad essere commercializzata. Anche per questa berlina lunga poco più di 4,5 metri le prestazioni annunciate dalla Casa cinese sembrano ottime: nella sola modalità elettrica può percorrere fino a 100 km, può raggiungere 150 km/h e accelerare fino a 100 km/h in 10,5 secondi. Insieme al motore termico da 1000 cc la potenza totale arriva a 167 CV.

Galleria fotografica - BYD e6 e F3DMGalleria fotografica - BYD e6 e F3DM
  • BYD e6 e F3DM - anteprima 1
  • BYD e6 e F3DM - anteprima 2
  • BYD e6 e F3DM - anteprima 3
  • BYD e6 e F3DM - anteprima 4
  • BYD e6 e F3DM - anteprima 5
  • BYD e6 e F3DM - anteprima 6

Autore:

Tag: Anticipazioni , auto cinesi , ginevra , auto elettrica , auto ibride


Top