dalla Home

Mercato

pubblicato il 9 marzo 2010

L'Alfa Romeo Giulietta contro tutte

Uno sguardo al listino per capire come si posiziona sul mercato la nuova compatta Alfa

L'Alfa Romeo Giulietta contro tutte
Galleria fotografica - Nuova Alfa Romeo GiuliettaGalleria fotografica - Nuova Alfa Romeo Giulietta
  • Nuova Alfa Romeo Giulietta - anteprima 1
  • Nuova Alfa Romeo Giulietta - anteprima 2
  • Nuova Alfa Romeo Giulietta - anteprima 3
  • Nuova Alfa Romeo Giulietta - anteprima 4
  • Nuova Alfa Romeo Giulietta - anteprima 5
  • Nuova Alfa Romeo Giulietta - anteprima 6

La nuova Alfa Romeo Giulietta non è ancora arrivata sul mercato, ma l'ufficializzazione del suo listino prezzi ha aperto la discussione sull'impatto che quest'auto potrà avere nel segmento C, che in Italia rappresenta oltre il 20% del mercato ed è dominio incontrastato della Volkswagen Golf, unica della categoria ad avere volumi paragonabili alle vetture di fascia A e B. Sulla carta l'Alfa Giulietta ha due vantaggi, uno potenziale e uno concreto. Innanzitutto potrà far leva sull'affetto di un grande pubblico (non solo italiano) che ama il marchio del Biscione e il nome "Giulietta", inevitabilmente familiare a tutti coloro che erano automobilisti dagli anni '50 agli anni '80. E poi perchè la Giulietta degli anni duemila è nata da un progetto nuovo che la pone all'avanguardia rispetto a numerose concorrenti. In attesa di provare l'auto su strada, abbiamo fatto un primo confronto sulla base del Listino di OmniAuto.it prendendo in considerazione quelle che saranno le sue avversarie e cercando di capire il posizionamento commerciale del nuovo modello Alfa Romeo. Ecco com'è andata.

GIULIETTA VS LE TEDESCHE
La Giulietta aspira a conquistare innanzitutto la fascia alta del segmento C, quella cosiddetta "premium", dominata dalle "solite tedesche". Parliamo dell'Audi A3 e della BMW Serie 1, due modelli di indiscusso successo commerciale a livello europeo. E poi c'è la Volkswagen Golf, best seller per definizione dell'intero segmento. Listini alla mano, rispetto ad Audi e BMW, la Giulietta offre le 5 porte ad un prezzo inferiore a quello delle versioni a 3 porte delle concorrenti: la Serie 1 116i 5 porte parte da 24.790 euro e la Audi A3 1.4 TFSI Attraction Sportback da 26.430 euro, contro i 20.300 euro della versione 1.4 Turbo Benzina Progression della Giulietta. La Golf ha un prezzo d'attacco inferiore, pari a 18.285 euro con la 1.2 TSI Trendline e con una cifra simile offre la 1.2 TSI Comfortline BlueMotion Tec, ma il confronto si deve fare con la versione 1.4 TSI che costa invece 20.610 euro.
Più interessante è l'analisi delle versioni diesel più richieste sul mercato: la Giulietta 1.6 JTDm 105 CV Progression costa 22.300 euro, la BMW Serie 1 risponde con i 26.620 euro della 116d e allo stesso livello c'è la A3 1.6 TDI CR Young Edition a 23.750 euro (un gradino sopra la Attraction, che sale a 26.630 euro), mentre si mantiene più economica la Golf 1.6 TDI Trendline con 20.960 euro. Prendendo in considerazione l'efficienza dei turbodiesel più piccoli (1.6 per tutte tranne che per la Serie 1, che monta un 2 litri), almeno dai dati dichiarati si ottiene un pareggio: il consumo medio è compreso per tutte e quattro fra 4,4 e 4,5 l/100 km e le emissioni di CO2 vanno dai 119 g/km della Golf ai 114 della Giulietta, aiutata dal sistema start/stop di serie. Cambiano però le potenze: 90 CV per la A3, 116 CV per la "1" tedesca ed è pari e patta con la Golf con 105 CV. Ben equipaggiata è anche la GIulietta 1.4 TB da 120 CV che compete con Golf e A3 1.4 TFSI da 125 CV e la 116i equipaggiata con il 1.6 da 122 CV. Invece, il 1.4 TB MultiAir da 170 CV si contrappone all'A3 1.8 TFSI da 160 CV e alla 120i 2.0 170 CV. Il 2.0 JTDm 170 CV si schiera invece contro A3 2.0 TDI da 170 CV e la 120d da 177 CV. Restano quindi un po' sguarnite la fascia bassa e quella intermedia, anche se i motori in casa Fiat non mancherebbero ed probabile, in futuro, un arricchimento dell'offerta in tal senso.
Le differenze tecniche fra A3, Serie 1, Golf e Giulietta si rilevano anche nella mancanza per l'italiana di un cambio sequenziale (arriverà però il doppia frizione DDCT), mentre per l'ampiezza del catalogo il confronto si conclude con 29 modelli per la A3, 27 per la Serie 1, 28 per la Golf e appena 9 per la Giulietta, che al lancio non ha le stessa varietà di carrozzerie delle concorrenti (3 porte, wagon, cabrio...).
La versione sportiva top Quadrifoglio Verde con il 1750 Tbi da 235 CV regge invece bene il confronto con Golf GTI, ma è lontana, per prezzo (circa 10.000 euro) e prestazioni dalle più potenti e raffinate S3, Golf R e 130i MSport.

GIULIETTA VS IL RESTO DEL MONDO
La Giulietta va dunque a posizionarsi fra la Golf e le due premium tedesche, ma deve anche guardarsi le spalle. Con gli stessi 20.300 euro chiavi in mano di partenza ci sono molte alternative con allestimenti ben più ricchi, anche se di marchi meno blasonati. Ad esempio la nuova Opel Astra, la Seat Leon, la Renault Mégane, la Mazda3, la Peugeot 308 o la Citroen C4. Fra un anno, inoltre, la lista si allungherà con l'arrivo della nuova Ford Focus. Sono tutte auto che non portano il glorioso stemma reso mitico da Tazio Nuvolari, ma fanno risparmiare, un particolare che di questi tempi conta. La Giulietta però ha dalla sua un design più emozionale e promette un comportamento su strada di alto livello di cui vi sapremo dire di più il prossimo 14 aprile, quando la proveremo sul circuito di Balocco.

Galleria fotografica - Audi A3 SportbackGalleria fotografica - Audi A3 Sportback
  • Audi A3 Sportback - anteprima 1
  • Audi A3 Sportback - anteprima 2
  • Audi A3 Sportback - anteprima 3
  • Audi A3 Sportback - anteprima 4
  • Audi A3 Sportback - anteprima 5
  • Audi A3 Sportback - anteprima 6
Galleria fotografica - Volkswagen GolfGalleria fotografica - Volkswagen Golf
  • Nuova Volkswagen Golf - anteprima 1
  • Nuova Volkswagen Golf - anteprima 2
  • Nuova Volkswagen Golf - anteprima 3
  • Nuova Volkswagen Golf - anteprima 4
  • Nuova Volkswagen Golf - anteprima 5
  • Nuova Volkswagen Golf - anteprima 6
Galleria fotografica - BMW Serie 1 restylingGalleria fotografica - BMW Serie 1 restyling
  • BMW Serie 1 3p - anteprima 1
  • BMW Serie 1 3p - anteprima 2
  • BMW Serie 1 3p - anteprima 3
  • BMW Serie 1 3p - anteprima 4
  • BMW Serie 1 3p - anteprima 5
  • BMW Serie 1 3p - anteprima 6

Scheda Versione

Alfa Romeo Giulietta
Nome
Giulietta
Anno
2010 - F.C.
Tipo
Premium
Segmento
compatte
Carrozzeria
2 volumi
Porte
5 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore:

Tag: Mercato , Alfa Romeo


Top