dalla Home

Home » Argomenti » Manutenzione

pubblicato il 8 marzo 2010

8 marzo: Festa della Donna all'insegna della sicurezza stradale

Auguri alle automobiliste!

8 marzo: Festa della Donna all'insegna della sicurezza stradale

Festeggiare la Donna l'8 marzo significa anche cogliere l'occasione della ricorrenza per soffermarsi sull'importanza della guida sicura. Gli incidenti stradali continuano infatti ad essere tra le prime cause di morte in Italia dopo le malattie incurabili. Ogni giorno nel nostro Paese si verificano in media - secondo gli ultimi dati della Polizia Stradale - 598 incidenti, che provocano la morte di 13 persone e il ferimento di altre 849. Ristringendo il campo di analisi, le donne rimaste ferite nell'ultimo anno sono quasi 117 mila (il 37,6% del totale), mentre quelle purtroppo decedute sono 965 (20,4% del totale).

Le statistiche evidenziano anche un altro aspetto importante: le donne rimangono quotidianamente vittime di agguati e rapine. Da qui lo studio e il lancio di dispositivi satellitari dedicati alla loro protezione, come l'SOS Call e la Pink Box di Viasat Group, quest'ultima conosciuta anche come Scatola Rosa. Il dispositivo satellitare, pensato con la Fondazione ANIA, è collegato 24 ore su 24 a una centrale operativa che localizza, in tempo reale, la posizione del veicolo e garantisce un pronto soccorso immediato in caso di incidente, un servizio personalizzato di assistenza stradale e un sos di emergenza a tutela della sicurezza personale. La Scatola Rosa è offerta oggi con istallazione gratuita e canone zero per tre anni alle prime 100 automobiliste che ne faranno richiesta al sito della Fondazione ANIA, dove è pubblicato anche un "Vademecum per la corretta manutenzione" dell'auto.

Alla Donna è rivolto anche un pensiero dell'Asaps, l'Associazione Amici della Polizia per la Sicurezza Stradale, che ha dedicato l'8 marzo alle donne che vestono la divisa. "Ci piace ricordare le donne eroicamente cadute in servizio", si legge in una nota, che cita Emanuela Loy, Laura Battisti e Sabrina Pagliarani, rimasta vittima di un incidente stradale come Adele Gesso, poliziotta che nel 1996, mentre era in servizio sull'autostrada Torino-Savona, è stata coinvolta in un incidente che l'ha costretta sulla sedia a rotelle.

A tutte le Donne e alle automobiliste va anche un cordiale augurio da parte della Redazione di OmniAuto.it!

Autore:

Tag: Attualità , sicurezza stradale


Top