dalla Home

Curiosità

pubblicato il 8 marzo 2010

Westfield iRacer

La monoposto sarà protagonista di un campionato "elettrizzante"

Westfield iRacer
Galleria fotografica - Westfield iRacerGalleria fotografica - Westfield iRacer
  • Westfield iRacer - anteprima 1
  • Westfield iRacer - anteprima 2
  • Westfield iRacer - anteprima 3
  • Westfield iRacer - anteprima 4
  • Westfield iRacer - anteprima 5
  • Westfield iRacer - anteprima 6

La Westfield Sportscars presenta al Salone di Ginevra un'interessante monoposto elettrica chiamata iRACER destinata ad un campionato monomarca organizzato dalla EV Cup, società specializzata in competizioni ecosostenibili divise in tre categorie: City EV, Sports EV e Prototype EV.

Realizzata dal designer Elliott Hawkins, laureato alla prestigiosa Royal College of Arts, l'iRACER vanta un leggerissimo corpo vettura (600 kg), ottenuto grazie all'adozione di materiali compositi, di plastica riciclabile e di un particolare tessuto di lycra, il tutto montato su un telaio in alluminio. L'utilizzo combinato di questi materiali, e in particolar modo del tessuto, oltre a garantire un peso particolarmente ridotto ha reso più facili le modifiche alla carrozzeria e le eventuali riparazioni.

L'iRACER è spinta da due motori elettrici Yasa da 40 KW (53,6 CV) l'uno e 1000 Nm di coppia massima totale, che sono stati collocati al posto del differenziale, eliminando così l'esigenza di un cambio e di un albero di trasmissione. La potenza viene fornita direttamente a ciascuna delle ruote posteriori, garantendo una velocità massima di 177 km/h (limitata elettronicamente) e un'accelerazione da 0 a 100 km/h in meno di 5 secondi, mentre l'alimentazione arriva dalle batterie agli ioni di litio caratterizzate da un innovativo design modulare e che in condizioni di gara garantiscono un'autonomia di 50-60 chilometri.

Autore: Francesco Donnici

Tag: Curiosità , auto elettrica


Top