dalla Home

Curiosità

pubblicato il 5 marzo 2010

Porsche Cayman Art, "Atto Terzo"

In mostra una tela su quattro ruote

Porsche Cayman Art, "Atto Terzo"
Galleria fotografica - Porsche Cayman Art, "Atto Terzo"Galleria fotografica - Porsche Cayman Art, "Atto Terzo"
  • Porsche Cayman Art, \
  • Porsche Cayman Art, \
  • Porsche Cayman Art, \
  • Porsche Cayman Art, \

L'automobile entra spesso nel mondo dell'arte. In certi casi sono le case automobilistiche a chiedere agli artisti di reinterpretare certi modelli, come è accaduto con la Fiat 500 Why Africa o le BMW Art Cars, in altri è l'artista ad essere ispirato da quest'oggetto su quattro ruote. In particolare l'automobile ha avuto un ruolo determinante nel Futurismo, il movimento artistico italiano dei primi anni del Novecento che esaltava la modernità e la velocità. Non stupisce quindi che a proseguire su questa strada sia oggi Alessandro Gedda, un'artista di cui il critico e giornalista Paolo Manazza de "Il Corriere della Sera" ha scritto: "Se Balla e Boccioni fossero vissuti centovent'anni avrebbero invidia di lui (ndr.)".

La sua fonte d'ispirazione è la Porsche Cayman che quest'anno ha reintepretato per la terza volta. La prima Cayman Art fu una rivisitazione astratta della vettura di Stoccarda all'insegna della multicromia e delle pennellate ampie, la seconda fu un bouquet di fiori ispirato al tema della femminilità e questa terza torna a celebrare l'astrattismo delle origini, con pennellate veloci e sicure che graffiano la macchina e ne valorizzano il design.

Di colore blu scuro, come le ultime tele di Gedda ispirate al mondo Porsche, l'auto dipinta con colori ad olio resterà a Bolzano da oggi al 7 marzo, in occasione di KunStart 2010, e dal 25 marzo al 12 aprile sarà esposta a Milano presso Town House 12 di Piazza Gerusalemme.

Autore:

Tag: Curiosità , Porsche , lifestyle


Top