dalla Home

Curiosità

pubblicato il 4 marzo 2010

Aston Martin Cygnet: parola d'ordine "personalizzazione"

Le foto-brochure della citycar più lussuosa al mondo

Aston Martin Cygnet: parola d'ordine "personalizzazione"
Galleria fotografica - Le personalizzazioni della Aston Martin CygnetGalleria fotografica - Le personalizzazioni della Aston Martin Cygnet
  • Le personalizzazioni della Aston Martin Cygnet - anteprima 1
  • Le personalizzazioni della Aston Martin Cygnet - anteprima 2
  • Le personalizzazioni della Aston Martin Cygnet - anteprima 3
  • Le personalizzazioni della Aston Martin Cygnet - anteprima 4
  • Le personalizzazioni della Aston Martin Cygnet - anteprima 5
  • Le personalizzazioni della Aston Martin Cygnet - anteprima 6

Quando un anno fa Aston Martin annunciò la partnership con Toyota c'è stato chi ha creduto si trattasse di una sorta di scherzo. E invece eccola. Al Salone di Ginevra debutta la Cygnet, la citycar su base iQ di cui vi abbiamo spiegato ieri l'evoluzione. La meccanica è la stessa della cugina giapponese, stesso telaio e stesso motore 1.0 di cilindrata per intenderci, ma l'estetica è stata reintepretata in chiave Aston Martin. Tipici gli sfoghi laterali sulle fiancate, inconfondibile l'apertura delle portiere con maniglie a somparsa e riconoscibili sono pure i gruppi ottici posteriori a forma di "C".

A Gaydon la definiscono ancora un prototipo, ma in reltà è tutto pronto per la sua commercializzazione che dovrebbe avvenire tra la fine di quest'anno e l'inizio del 2011. C'è già la brochure e nelle nuove foto che vi proponiamo la Cygnet è mostrata in diverse tonalità di carrozzeria, una più stravagante dell'altra, in base al gusto dei 2.000 "fortunati" che ne entreranno in possesso. Infatti il processo d'acquisto sarà identico a quello già collaudato per la Rapide o la DB9, ovvero il cliente può chiedere ogni sorta di colore, materiale o finitura per rendere l'auto unica. Inoltre chi lo vorrà potrà seguire da vicino le fasi parduttive della propria "citycar" (se ancora così si può definire una mini-auto dagli interni confezionati a mano e rigorosamente in pelle, tecnologia digitale e aspetto in scala ridotta della DB9).

Un "accessorio", più che un vero mezzo di trasporto a giudicare dalla clientela, che potrà essere acquistato, lo ricordiamo, solo da chi già possiede (o acquisterà) un'Aston Martin. La Cygnet naturalmente si paga a parte e costerà 22.000 euro.

Galleria fotografica - Aston Martin Cygnet al Salone di Ginevra 2010Galleria fotografica - Aston Martin Cygnet al Salone di Ginevra 2010
  • Aston Martin Cygnet al Salone di Ginevra 2010 - anteprima 1
  • Aston Martin Cygnet al Salone di Ginevra 2010 - anteprima 2
  • Aston Martin Cygnet al Salone di Ginevra 2010 - anteprima 3
  • Aston Martin Cygnet al Salone di Ginevra 2010 - anteprima 4
  • Aston Martin Cygnet al Salone di Ginevra 2010 - anteprima 5
  • Aston Martin Cygnet al Salone di Ginevra 2010 - anteprima 6

Scheda Versione

Aston Martin Cygnet
Nome
Cygnet
Anno
2011 - F.C.
Tipo
Extralusso
Segmento
ultra citycar
Carrozzeria
2 volumi
Porte
3 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore:

Tag: Curiosità , Aston Martin , ginevra , serie speciali


Listino Aston Martin Cygnet

Allestimento Trazione Alim. CV Cil. Posti Prezzo
1.3 anteriore benzina 98 1.3 4 € 41.425

LISTINO

1.3 CVT anteriore benzina 98 1.3 4 € 42.897

LISTINO

1.3 Launch Edition anteriore benzina 98 1.3 4 € 52.007

LISTINO

1.3 CVT Launch Edition anteriore benzina 98 1.3 4 € 53.480

LISTINO

 

Top