dalla Home

Home » Argomenti » Incentivi auto

pubblicato il 2 marzo 2010

Niente incentivi auto 2010: più auto usate?

AutoScout24 prevede un anno di ripresa per l'auto di seconda mano

Niente incentivi auto 2010: più auto usate?

ll 2010 si preannuncia un altro anno difficile per il mercato dell'auto. Il governo non è intenzionato a rinnovare gli incentivi per il 2010 ed il calo della domanda è stato previsto da diversi costruttori, che parlano di una riduzione dei volumi complessivi del mercato di 350.000 unità, circa un -10%. Per questo AutoScout24, piattaforma italiana ed europea nella compravendita di automobili online, prospetta un possibile ritorno all'usato. "Febbraio e marzo si presentano come mesi di transizione, in cui la coda degli incentivi 2009 alla rottamazione contribuisce ancora a contenere la flessione del mercato del nuovo", ha detto Vincenzo Bozzo, Country Manager Italia per AutoScout24.

A partire da marzo, secondo la stessa fonte, la situazione subirà una variazione, dal momento che i programmi di incentivi governativi saranno ormai esauriti o prossimi alla scadenza si assisterà a un progressivo stallo delle richieste, determinate dal basso livello degli ordini dei primi mesi del 2010. "Gli incentivi alla rottamazione hanno avuto l'effetto di sostenere la vendita di auto nuove penalizzando l'usato. Il loro mancato rinnovo potrebbe stimolare nuovamente la domanda di usato, verso la quale continuiamo a vedere segnali di interesse crescente. Oltre 3 milioni di persone visitano il nostro sito ogni mese in cerca di veicoli d'occasione e sempre più concessionari utilizzano il canale internet per valorizzare e vendere il proprio stock di usato", ha spiegato Vincenzo Bozzo.

Autore:

Tag: Mercato , incentivi


Top